Arturi scende in campo: Si rivede la vera Gazzetta

Quando scrive qualcosa, significa che qualcosa di importante sta per accadere: accade nel 2004 quando fu un suo articolo sulla Gazzetta a stimolare il ricambio dirigenziale alla Olimpia Milano e spinse Galliani, Moratti ed Armani a scendere in campo nel basket. Oggi la bella e raffinata penna di Franco Arturi, storico vicedirettore della Gazzetta dello Sport, mette il sigillo sulla svolta del basket targato LA7 (e RAI) con il suo fondo dove elogia i contenuti della trasmissione Sotto Canestro, il magazine de LA7 che venerdì ha esordito facendo il botto di ascolti con oltre due milioni di contatti e il 3% di share. Una trasmissione finalmente divulgativa, con persone come Ugo Francica Nava e Valerio Bianchini che sanno finalmente far amare la pallacanestro spiegandone i segreti in maniera comprensibile. Ci si chiede: ma la Gazzetta sino a qualche giorno non rimpiangeva già SKY? (vedi edizione di martedì 18 curata da Luca Chiabotti sui Buoni e i Cattivi della settimana).
Non è un cambio di linea, è solo un cambio di firma e Dio sa quanto la Gazzetta ne avrebbe bisogno per recuperare il credito distrutto negli ultimi anni da tanti scoop mancati e dalle posizioni snobistiche ed elittarie del suo caporubrica Luca Chiabotti, in omaggio alla linea SKY dei suoi amici (il basket è nostro e lo gestiamo noi, e se non lo capite è meglio...).
Arturi è uno che non ama le lobbyes, al pari dell'altro vicedirettore della Gazzetta, Umberto Zapelloni, anche lui sceso in campo con un fondo dopo l'esordio di Milano targata Gallinari a ridare credibilità alle pagine del basket della "rosea". Scrivono semplicemente la verità: se c'è da fare un complimento meritato a qualcuno lo fanno, se c'è da criticare lo fanno ma senza posizioni preconcette perchè non hanno amicizie e legami da proteggere. 
Noi diciamo ad entrambi: bentornati nel basket (in realtà, venendo dal mondo dei canestri, non se ne sono mai  staccati: semplicemente devono guidare il giornale più importante d'Italia) e magari succedesse più spesso di leggere i loro commenti perchè  migliorano la rubrica basket della Gazzetta. Purtroppo però questo accade ancora troppo raramente: e ora che la vicenda Bryant-Virtus è al capolinea, l'ottimo Andrea Tosi sarà nuovamente relegato a qualche pezzo sulla Legadue oltre che alle gare della domenica che si giocano a Bologna. E Zapelloni ed Arturi torneranno ad altre incombenze, in omaggio alla loro carica. La nostra speranza è che il loro sguardo sulla rubrica dello sport a loro più caro, e cioè il basket, continui e sia sempre vigile e che tengano d'occhio i contenuti del giornale sportivo più letto d'Italia quando scrive di canestri.
Che purtroppo tornerà presto, ne siamo certi, a parlare bene solo dei soliti noti: dei Crespi e delle innovative iniziative di Casale Monferrato, o di qualche dirigente nato in Lombardia, per esempio. Dimenticandosi al contempo delle vere notizie che, di questo passo, continueranno ad uscire sul CorSport o sui vari siti specializzati aggiornati da ragazzini di 20 anni. E naturalmente tornerà a rimpiangere SKY e quei telecronisti che, come scrive giustamente Arturi,
"…non si rassegnano alla evidenza... la pallacanestro non è materia facilissima e in tv non la spiega davvero nessuno. Un caso in cui la competenza diventa snobismo ed esclusione..."
. Musica per le nostre orecchie e dei tanti che erano stanchi delle lavagne e dei termini con cui SKY ci inondava: degli OER e dei DER, della efficienza offensiva, dei pick & roll "dinamici" e via di questo passo. 
Speriamo questa volta di sbagliarci: sarebbe importante per tutto il movimento che la Gazzetta tornasse anche nel basket a svolgere il ruolo che le compete e, assieme a LA7 e la RAI (che con Dribbling, la Domenica Sportiva e il dopopartita che segue il posticipo della domenica con gli HighLight
di tutte le gare della giornata sta dando grande spazio ai protagonisti del campionato italiano), contribuisse al rilancio del basket italiano: divulgandolo e facendolo finalmente diventare facile: come giustamente titola Arturi nel suo fondo domenicale.
C.B.

I più letti

oggi

06:53 - www.dotbasket.it - Alberto Pedrazzini
07:05 - www.sportando.net - Emiliano Carchia
10:43 - www.basketlive.it - Giuseppe Ferrara
06:45 - www.solobasket.it

settimana

06/03 - www.worldbasket.com - Giampiero Hruby
10/03 - www.worldbasket.com - Marco Calise
04/03 - www.dotbasket.it - Alberto Pedrazzini

mese

20/02 - Corriere di Siena - M.D.
13/02 - www.sportando.net - E. Tamalio
23/02 - www.sportando.net - Emiliano Carchia