Pianigiani: "Gli infortuni e l'energia ci hanno fregato"

Simone Pianigiani

Simone Pianigiani

Il coach della Montepaschi amareggiato: "Gara complessa. Adesso devo pensare a recuperare i giocatori acciaccati". 
Pianigiani: "Dovevamo reggere l'intensità".  
E stata una partita dura, durissima, una battaglia. E come tale ha lasciato qualche scoria e qualche acciacco. Come il dito della mano sinistra di Thornton, colpito nel primo tempo o il fastidio muscolare di Moss, che come ha confermato Pianigiani in sala stampa saranno valutati domani. Anche l'Olympiacos nel primo tempo ha temuto per Dorsey colpito fortuitamente e uscito dolorante dal campo, anche se poi rientrato regolarmente. 
Amareggiato, amareggiatissimo il coach della Mens Sana, Simone Pianigiani dopo il ko in gara3 ad Atene. Arriva in sala stampa con la consapevolezza che la serata è stata difficile e pesante: 
"Faccio le congratulazioni all'Olympiacos, c'è stato un buon inizio poi con gli infortuni non siamo riusciti a recuperare. C'è stato un evidente segno di nervosismo regalando tiri liberi, lasciando correre troppo. In ogni modo faccio i complimenti per l'atmosfera, ogni volta che entro dentro a questo palazzo è sempre molto coinvolgente". 
Entrando nello specifico tecnico della partita, Pianigiani osserva: 
"Era impossibile recuperare il gap di energia tra noi e l'Olympiacos. Oggi ci sono stati tanti contatti, le medie punti non sono state rispettate e loro arrivavano spesso prima di noi. Onestamente eravamo con pochi giocatori, Moss si è presentato sul parquet con problemi muscolari, Thorntorn si è fatto male quasi subito e la sua gara è terminata. Guardiamo ora cosa ha riportato alla mano sinistra, in ogni modo siamo rimasti con una panchina corta se si pensa anche a Michelori out. Il livello di energia è stato questo, purtroppo Atene è arrivata con l'energia al top". 
Simone Pianigiani mette i puntini sulle i: 
"Dovevamo reggere di più l'intensità, abbiamo iniziato bene la gara e dovevamo proseguire perché solo questo aspetto poteva convincerci a spremere quello che avevamo dentro, poi dopo gli infortuni anche mentalmente abbiamo mollato. Certo, è stata anche una partita complessa per via dei contatti, basti vedere anche il risultato con le basse percentuali da entrambe le parti, è stata anche una partita diversa dai canoni normali. A volte l'Eurolega cambia, ma adesso devo provare a recuperare i miei giocatori. E' difficile rimetterli in sesto, ma se ci saranno tutti dovremo ripartire dall'energia oltre a fare una partita di alto livello tecnico". 
Simone Pianigiani

I più letti

oggi

05:46 - www.sportando.net - R. Iannaccone
10:15 - www.worldbasket.com - Marco Calise
05:38 - www.basketlive.it - Andrea Agostinelli
10:25 - www.worldbasket.com - Giampiero Hruby
11:23 - www.sportitalia.com - Dan Peterson

settimana

27/03 - www.solobasket.it
28/03 - www.worldbasket.com - Giampiero Hruby
29/03 - www.sportando.net - E. Carchia
27/03 - www.aiaponline.it