Thornton: "La scommessa non è ancora vinta. E' stata una partita molto dura"

Bootsy Thornton

Bootsy Thornton

Pianigiani ha definito la sua gara "una partita di tutta sostanza su tutti e due i lati dei parquet". In effetti la prestazione di Bootsy Thornton è stata stellare, sia in attacco che in difesa, dove aveva il non semplice compito di marcare Malik Hairston. 
Sorride quando i giornalisti presenti in sala stampa gli fanno i complimenti per la sua prestazione. Bootsy dimostra ancora una volta la sua grande qualità caratteriale, quella di pensare sempre alla sfida successiva senza accontentarsi di quello fatto oggi. 
E infatti risponde così: 
"Non ancora, la scommessa non è ancora vinta. Oggi abbiamo vinto ma dovevamo vincere per mantenere il fattore casalingo. Dobbiamo comunque giocare bene anche in gara 2. Malik è un grande attaccante e il mio compito era quello di non lasciargli tiri facili. Ciò nonostante ha segnato 15 punti, a dimostrazione delle sue qualità. E stata una partita molto dura, siamo calati un po' nel finale ma siamo riusciti a centrare il risultato". 
Un altro giocatore che si pone sempre nuovi limiti è Lester Bo McCalebb, a tratti anche ieri straripante, come al solito: 
"Ma si può ancora migliorare in tutto", dice lui che poi ammette di non ricordarsi alcuni straordinari gesti tecnici realizzati ai danni della difesa meneghina. "Sì, è vero, le difese ci conoscono ma noi cerchiamo sempre di preparare qualcosa per mettere gli avversari in difficoltà". 
Ieri ci è indubbiamente riuscito.
Bootsy Thornton

I più letti