Charlie Recalcati: "La Sutor sta crescendo bene"

Carlo Recalcati

Carlo Recalcati

Il punto della situazione del coach della Sutor.
Charlie Recalcati ha parlato di come sta lavorando la Sutor Montegranaro in queste prime settimane di lavoro. La squadra marchigiana ha ancora i due lunghi, Burns e Andrews, assenti e tra due giorni è attesa la sfida contro la VL Pesaro. Ecco le parole di Recalcati riportate da Il Messaggero di Pesaro.
"Avrò modo di dare spazio a Campani: lo stiamo valutando attentamente per capire se tesserarlo. Per questo motivo abbiamo chiesto al suo procuratore di allungare di qualche giorno il periodo di prova, anche in considerazione del fatto che Campani si è aggregato alla Sutor che era in non perfette condizioni, a causa di una cura di antibiotici che durava da due settimane. Quindi, più spazio per lui. Come avrò modo di provare più vicini a canestro Slay e Mazzola, giocatori molto eclettici e per questo preziosi. Burns? Sapevamo del suo intervento al ginocchio. L'operazione è perfettamente riuscita, abbiamo avuto conferma anche dal nostro staff medico. Ora Burns deve recuperare la migliore condizione, anche da un punto di vista muscolare. Per il resto stiamo seguendo la tabella di marcia senza intoppi, la Sutor sta crescendo bene. Queste situazioni fanno parte del gioco. Comunque sono più che soddisfatto del cammino fin qui compiuto dal gruppo. Abbiamo disputato test che non considero vere amichevoli, mi riferisco alle uscite con Ferentino, Fileni e Recanati. Si è trattato più che altro di allenamenti tecnici un po' più intensi del previsto. Ecco, la prima amichevole vera sarà quella di mercoledì, a Senigallia, contro la Vuelle Pesaro. Lì sì che ci prepareremo come fosse una partita. Fisicamente la squadra è in linea con il programma stilato dal preparatore atletico Renzo Colombini, a me sta bene così. Lorenzo Fanzini? Sta andando bene. Un playmaker come lui ci serve. Non mi piace anticipare le decisioni della società, ma posso dire che Lorenzo dovrebbe far parte della squadra in pianta stabile".
Carlo Recalcati

I più letti