Cagliari, Pianigiani supera Messina, oggi si replica a Istanbul per la prima del Fenerbahce in onore di Turkcan

Simone Pianigiani

Simone Pianigiani

A Cagliari ieri sera il primo faccia a faccia tra i due coaches italiani Pianigiani e Messina, non succedeva più da quel famoso ko di Madrid dove Messina diede le dimissioni da head coach dei "blancos" del Real e stasera si replica, ma questa volta a Istanbul nella Ulker Arena dove c'è già il tutto esaurito non tanto per assistere al debutto casalingo di Pianigiani & C., bensì per tributare una grande serata a Mirsad Türkcan, l'emblema della formazione turca che dopo anni di grandi battaglie lascerà il campo di gioco chiudendo l'attività agonistica ricca di tanti successi personali. 
Per l' occasione, verrà ritirato il numero di maglia del capitano di sempre. 
Tornando alla gara di ieri sera al Rockfeller Palace del capoluogo sardo, i russi mancavamo di 4 giocatori, fra cui i 3 serbi reduci dalla nazionale Jrstic, Ecerg (i due pivot) e l'ex mister europa Teodosic. Dall'altra parte l'australiano Andersen e il croato Bogdanovic. Il primo quarto si è chiuso in perfetta parità 16-16. Poi, la gara è stata equilibrata con i russi a recuperare il vantaggio del Fenerbahce che non arriva per il 70-65 finale.

Fenerbahce Ulker istanbul - CSKA Mosca 70-65
Parziali 16-16, 38-33, 46-53, 70-65
Ulker: Lester McCalebb (21 punti, 2 rimbalzi), Baris Ermis (7 punti), Romain Sato (14 punti, 6 rimbalzi), Kaya Peker (12 punti, 6 rimbalzi), Oguz Savas (10 punti, 6 rimbalzi), Michael Batiste ( 4 punti, 3 rimbalzi), Omer Onan (2 punti, 6 rimbalzi), 
Simone Pianigiani

I più letti