Finale 2000: Rose infortunò Bryant volontariamente

A 12 anni di distanza, Jalen Rose, oggi commentatore della Espn, ha ammesso in una trasmissione televisiva di avere infortunato volontariamente Kobe Bryant nel corso di gara 2 della finale Nba del 2000 fra i Los Angeles Lakers e gli Indiana Pacers.
Nel corso della partita, dopo un tiro in sospensione, Kobe ricadde sul piede di Rose provocandosi una forte distorsione alla caviglia che gli fece poi saltare gara 3.
"Non posso dire che fu un incidente, l'ho fatto apposta - rivela oggi Rose - Kobe tenta un tiro sul lato destro del campo, io tento di stopparlo, atterra sul mio piede e si fa male. Saltò la gara successiva, ma se fosse stato per me avrebbe dovuto saltare l'intera serie. Io avrei un anello di campione Nba".

I più letti