Cremona batte Sassari

La Vanoli Cremona supera in finale la Dinamo Banco di Sardegna e vince il “Città di Sassari – Mimì Anselmi”. Terzo posto per Venezia che all’overtime batte il Dnipro.
La scena. Ultimo appuntamento da pre season per la Dinamo Banco di Sardegna, che davanti al pubblico di piazzale Segni, nell’attesissimo torneo “Città di Sassari – Mimì Anselmi”, evento dedicato alla memoria dello storico ed amato dirigente biancoblu recentemente scomparso, testa condizione, amalgama ed approccio in vista dell’imminente start di Lega A previsto per domenica 30 settembre 2012, in casa, contro l’Angelico Biella.
Un torneo carico di significati e suggestioni, con la Vanoli Cremona, l’Umana Venezia e gli ucraini del Dnipro Azot convitati da parquet e sparring di ottimo livello utili a provare forze, schemi e soluzioni. Primo incontro in programma quello fra il gli est europei di Davis e la Cremona di coach Caja, con Dinamo-Venezia, succulenta anteprima da serie A e banco di prova foriero di importanti indicazioni in chiave regular season. In panchina non c’è coach Meo Sacchetti, impegnato in una riunione informale di Eurocup, squadra affidata a Ugo Ducarello e Paolo Citrini con al fianco il giovane Luciano Murgia. Applausi alla presentazione delle squadre, attesa sugli spalti: palla a due.
L’epilogo. La Vanoli Cremona si aggiudica il torneo “Città di Sassari – Mimì Anselmi” battendo i padroni di casa della Dinamo Banco di Sardegna per 82-93 nell’ultima uscita del lungo e ricco pre campionato made in Sardegna. I gialloblu di Caja spinti dall’accoppiata Harris Jackson hanno retto all’urto sassarese passando avanti nel terzo quarto e chiudendo poi nell’ultima frazione, quella che ha deciso l’esito dell’incontro, sino a portare a casa la vittoria. Dnipro Azot a caccia di riscatto dopo lo stop in semifinale con la Vanoli Cremona, Umana Venezia stanca ma presente ed affidata alle sapeinti mani del playmaker Clark che con 47 punti ed un eloquente 56 di valutazione trascina i suoi ad un difficile successo sugli ucraini: finisce 103-97 dopo un tempo supplementare, il secondo giocato dai lagunari nella loro due giorni del “Città di Sassari – Mimì Anselmi”. Gli uomini di coach Mazzon tornano a casa con il terzo posto, quarta piazza per Davis e compagni.
Il match biancoblu. Travis Diener apre le danze, immediata risposta di Harris, tripla di Thornton e ancora risposta in copia dell’esterno ex Venezia di Caja: 5-5 e ritmo già elevato. Stoppata di Stipanovic, entrata di Johnson e vantaggio Vanoli, secondo fallo per il mini playmaker gialloblu e sul 2/2 di TD12 è pareggio Dinamo.
La tripla di Drake Diener riporta avanti Sassari dopo il canestro di Jackson, è guerra dai 6.75 fra alcuni dei migliori interpreti del tiro dall’arco. Ignerski timbra due volte in fila il cartellino, anche lui dall’arco, e il Banco tenta il primo mini allungo: 19-12. Velocità e fluidità di circolazione palla biancoblu, buona difesa e sull’ottavo punto del numero 4 polacco, 23-14, è timeout Caja.
Harris in lunetta per tre liberi (1/3), tap in sul secondo errore di Huff e Cremona a -3. Tripla di Man-Drake, 2/2 di Ignerski e per lui un po’ di riposo fra gli applausi del PalaSerradimigni.
Zona gialloblu, Pinton sul parquet, Dinamo in controllo e ampie rotazioni sassaresi, il playmaker di Marghera colpisce da tre (32-17) e la prima frazione va in archivio con un 7/10 da tre per la Dinamo. Harris prova a suonare la carica, 32-21, la tripla di Ruini accorcia ulteriormente il distacco, Easley torna in campo per Diliegro e la difesa sassarese stringe le sue maglie attorno ai gialloblu.
Parziale da 9-0 cremonese, la tripla di Mauro Pinton spezza il break, quelle di Ruini (tre intervallate dal canestro di Jackson) riaccendono la corsa lombarda: 35-32. Timeout Sassari, terzo fallo per Huff e Castelli sul parquet, 2/2 di Travis Diener e Banco che tenta di ristabilire le distanze. Easley e Ignerski lottano in area colorata, il centro dell’Alabama realizza canestro ed aggiuntivo (40-32), Stipanovic fa sentire il suo peso per il -4, Harris segna il punto del 40-38 e la Vanoli si riavvicina pericolosamente.
Il pareggio è di Kotti a quota 40, i liberi di Ignerski per il nuovo vantaggio biancoblu, la tripla di Jackson per il nuovo cambio alla testa della corsa. Ancora un positivo Ignerski a segno: 44-43 e si torna nello spogliatoio. Tripla di TD12, risposta di Jackson, il pari è di Harris (49-49) il sorpasso è di Stipanovic, la Dinamo si rifà sotto con Thornton e si mette in scia ad un avversario che però non molla la presa. Il parziale da 6-0 chiuso da Kotti manda Sassari al minuto, Diliegro di forza per il -7, Pinton conferma la sua buona vena e realizza dai 6.75, palla recuperata e sul canestro di Drake Diener, 7-0 e 59-61 è timeout Vanoli. Vanuzzo per Ignerski, Thornton in lunetta per il -2, tecnico a Diliegro, allungo gialloblu, a segno Sacchetti, Cremona resta al comando e alla terza sirena è 64–69 Vanoli. Quarto fallo di Huff, 0/2 di Johnson, segna Sacchetti, tripla di Castelli che poi commette il suo quarto fallo, sui liberi realizzati da Easley è timeout Vanoli sul 68-76. Out Castelli per quinta infrazione, Harris conferma di essere in gran serata, Easley per il -9, quinto anche di Huff, 2+1 di Brian Sacchetti vale 73-81 ma l’inerzia è cremonese e la Vanoli fugge via sino al +13.
Tripla di Ignerski, 80-90, finisce 82-93 per Cremona, con il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau a premiare il capitano Andrea Conti per la vittoria e, successivamente, il capitano biancoblu Manuel Vanuzzo per il secondo posto. Archiviato l’ultimo test pre season si passa al campionato: domenica si gioca in piazzale Segni contro Biella, e sarà tutta un’altra musica.

I tabellini.
UMANA VENEZIA – DNIPRO AZOT 103–97 d.t.s.
VENEZIA: Mihalich, Clark 47, Diawara 8, Zoroski 10, Pipitone, Young 12, Fantoni 1, Bowers, Rosselli 4, Magro 5, Candussi, Williams 16. All.: Mazzon
DNIPRO: Gurtovoy 13, Panchenko 2, Chigrinov, Zimmerman 12, Hodov, Muldrow 11, Tishenko 2, Balashov 17, Davis 14, Wiggins 13, Devendorf 13. All.: Fragkias
Arbitri: Rudellat, Giansanti e Caiazza
Parziali: 24-15; 44-42; 61-63; 83-83.

DINAMO BANCO DI SARDEGNA- VANOLI CREMONA 82–93
SASSARI: Binetti, Devecchi, Thornton 16, Ignerski 17, Diener T. 9, Sacchetti B. 7, Spissu, Diener D. 10, Vanuzzo 1, Pinton 9, Diliegro 2, Easley 11. All.: Sacchetti
CREMONA: Vitali, Porzingis, Kotti 8, Jackson 24, Castelli 3, Ruini 9, Johnson 4, Harris 31, Huff 6, Conti, Stipanovic 8, Cazzaniga. All.: Caja
Arbitri: Cerebuch, Borgiani e Bartoli
Parziali: 32-17; 44-43; 64-69.

I più letti