Sacchetti: "Noi bravi ma anche i gialloblù".

Meo Sacchetti

Meo Sacchetti


II baffo di Romeo Sacchetti sorride sornione. Ora che il 2/2 del Banco di Sardegna è cosa fatta, il coach nativo di Altamura si gode la vittoria sulla Sutor Montegranaro, pur riconoscendo che avere ragione degli uomini del collega Recalcati non è stato per nulla facile. Anzi. 
"E' stata una partita molto equilibrata - attacca l'allenatore del Sassari - con i falli che hanno deciso la zona dei nostri avversari, e in quel momento sono bastati i tiri di Ignerski a scavare il gap. LaSutor?Mi è sembrato che Montegranaro abbia un bel gruppo, molto compatto, ad Avellino ha vinto con vantaggi anche di l5-16punti, il che fa capire che il nostro campionato non è mai facile. Hanno un play (Steele, n.d.r.) che è entrato nei loro meccanismi da poco, poi è logico che la Sutor non è... Milano o Cantù, squadre ovviamente dalla panchina molto più profonda". 
Meo Sacchetti

I più letti