Messina: pronto un libro sull'esperienza Nba

Ettore Messina

Ettore Messina

Il Cska Mosca di Ettore Messina aprirà la regular season di Eurolega scendendo in campo per primo, questa sera alle 18, contro il Lietuvos Rytas. Il coach italiano, tornato in Europa dopo l'esperienza Nba, si è confessato in un'interessante intervista a Tuttosport.
"E' un'Eurolega di alto livello e molto equilibrata. Non sottovalutiamo Panathinaikos e Olympiacos anche se hanno ridotto il budget. Però il Fernerbahçe in particolare ha preso giocatori di livello assoluto e ha Pianigiani un eccellente allenatore, anche l'Efes è buona. Il Real Madrid ha aggiunto Rudy Fernandez a un gruppo che ha vinto. E Barcellona ha preso giovani, aspettiamo Navarro per giudicarla. Poi ce Milano, eccellente e completa. E' da playoff e se sei nelle prime 8 puoi arrivare sino in fondo. Sono convinto che tra loro pensino di poter vincere. Ciò che si dice fuori è un esercizio per i tifosi e i giornalisti. Detto questo, è un'Eurolega in cui se vai a Vilnius o Cantù non sei sicuro di vincere. E mi piace che siano aumentate le partite importanti, della seconda fase".
L'esperienza di un anno come assistente ai Los Angeles Lakers è archiviata ma non certo dimenticata. Ha lasciato il segno in Messina, tanto che a breve uscirà un suo libro: 
"Già, dovrebbe uscire per Natale. E' stato un anno molto bello, in cui ho potuto pensare e vivere più rilassato un basket di altissimo livello. A cominciare dal punto di vista organizzativo, passando dalla capacità dei giocatori di crearsi un'autoesigenza di crescita. Arrivano un'ora prima dell'inizio per allenarsi individualmente".
Messina ha poi ribadito la voglia di tornare ad allenare un Nazionale: 
"Sì, ma l'avevo già. Part time? Vedo che le grandi nazionali non hanno allenatori a tempo pieno. Però se e quando mi capiterà potrei scegliere il tempo pieno. Bisogna vedere come saranno composti i calendari, certo mi piacerebbe fare un progetto, essere riferimento per la crescita di un movimento, magari seguire i giovani e portarli a giocare in America".
A proposito di giovani, uno che sembra pronto al grande salto pare essere Nikola Mirotic, lanciato proprio da Messina al Real Madrid: 
"Bisogna aspettare qualche partita. Comunque Mirotic è tre piste davanti a tutti". 
Ettore Messina

I più letti