Lakers, è ancora notte fonda

La striscia negativa dei Los Angeles Lakers (0-2) non si ferma e i gialloviola cadono anche sul campo dei Portland Trail Blazers (1-0) 116-106.
Non bastano 33 punti e 14 rimbalzi di Dwight Howard e 30 di Kobe Bryant, i Lakers finiscono anche sotto di 19 punti e sembrano lontanissimi dal dare l'impressione di una squadra compatta e con una difesa accettabile, con Steve Nash uscito di gara per un problema alla coscia. I Blazers mandano tutto il quintetto in doppia cifra, guidati dai 26 punti di Nicolas Batum e dai 22 con 11 assist del rookie Damian Lillard. Per i gialloviola è notte fonda e già tempo di processi.
A Detroit, invece, James Harden si presenta con 37 punti e 12 assist nella vittoria in trasferta degli Houston Rockets (1-0) 96-105 sui Pistons (0-1) poco dopo avere firmato l'estensione quinquennale da 80 milioni di dollari.
I Pistons, guidati da 15 punti di Brandon Knight, erano a +11 in apertura di quarto periodo, ma sono stati risucchiati dalla rimonta di Harden e da quattro triple cruciali di Carlos Delfino (15 con 5/6 da tre) che hanno ribaltato la partita. Jeremy Lin ha chiuso con 12 punti e 8 assist.
Un canestro di George Hill a due secondi dal termine completa la rimonta degli Indiana Pacers (1-0) che passano 88-90 sul campo dei Toronto Raptors (0-1).
Gli ospiti hanno recuperato dall'84-74 a meno di sei minuti dal termine, trascinati da un grande David West (14 dei suoi 25 punti nel quarto periodo) e da Paul George (14 e 15 rimbalzi) fino al gol partita di Hill. Fra i canadesi, Andrea Bargnani influenzato ha chiuso con 16 punti ma 4/15 al tiro, il migliore è stato Kyle Lowry con 21 mentre Jonas Valanciunas ha debuttato con 12 punti e 10 rimbalzi.
Vittoria 93-87 sui Sacramento Kings (0-1) per i Chicago Bulls (1-0), fra i quali ha debuttato Marco Belinelli con 6 punti e 3 assist in 12 minuti. Per i padroni di casa è decisiva l'energia di Joakim Noah (23 punti, 10 rimbalzi, 5 recuperi e 3 stoppate), gli ospiti si arrendono con 21 punti di Tyreke Evans.
GLI ALTRI RISULTATI
Philadelphia (1-0)-Denver (0-1) 84-75 (Gallinari a riposo dopo la distorsione alla caviglia. Hawes 16, 12 rimbalzi e 5 stoppate, Holiday 14 e 11 assist; Lawson 16, Iguodala 11)
New Orleans (0-1)-San Antonio (1-0) 95-99 (Tripla del sorpasso di Parker a -49". A. Davis 21, Aminu 17; Duncan 24 e 11 rimbalzi, Parker 23)
Utah (1-0)-Dallas (1-1) 113-94 (Ma. Williams e Mo Williams 21; Collison 17, B. Wright 15)
Phoenix (0-1)-Golden State (1-0) 87-85 (Dragic 17, Scola 15 e 11 rimbalzi; Landry 17, K. Thompson 16)
Clippers (1-0)-Memphis (0-1) 101-92 (Ja. Crawford 29, Bledsoe 13; Gay 25, M. Gasol 20)

I più letti