Analisi della scorsa notte NBA

I Knicks demoliscono i Sixers a domicilio, portandosi sul 3-0, miglior partenza dal 1999. 24 assist e solo 7 palle perse di squadra sono i dati chiave, Woodson sembra aver convinto i suoi giocatori a credere nel suo sistema basato su difesa dura e divisione delle responsabilità offensive. Menzione speciale per la prima in doppia cifra del "rookie" Pablo Prigioni, 11 con 6 assist, e dei 10 dell'altro veterano Rasheed Wallace...

I Sixers sono ingiudicabili senza Andrew Bynum, certo che una squadra di Doug Collins raramente subisce 110 punti....
Prima vittoria di Sacramento, guidata da Damarcus Cousins a quota 23 più 15 rimbalzi. Golden State, tenuta sotto il 40% al tiro, si consola con i 19 minuti positivi di Andrew Bogut (12 con 5 su 7).
Per Dallas ancora sugli scudi la nuova coppia del backcourt, con Darren Collison (14 e 13 assist) e O.J.Mayo (32 con 6 su 8 da 3, secondo trentello di fila) protagonisti assoluti nella vittoria contro Portland. I Blazers sono ancora immaturi per aspirare realmente ad un posto in postseason, ma i tanti giovani del roster inducono a guardare al futuro con ottimismo. Il rookie Meyers Leonard, centro atletico di 2,12 da Illinois, si fa valere sotto le plance prendendo 9 rimbalzi...
Sorpresa della notte allo Staples Center, dove il rookie da Syracuse Dion Waiters la fa da padrone, recapitando ben 28 punti nel canestro dei Clippers con un pazzesco 7 su 11 da tre; non male per una guardia che avrebbe dovuto avere l'unico difetto nel tiro da fuori, secondo molti analisti NBA...Ancora bene Anderson Varejao a quota 15 e 15 rimbalzi. per i Clippers male la difesa e le 25 palle perse...
Prima sconfitta casalinga per Brooklyn, raggiunta e superata dai T-Wolf con un parziale di 32-10 nell'ultimo quarto. Gara totale di Andrei Kirilenko che ai 16 punti aggiunge 10 rimbalzi, 6 assist e 4 stoppate, ottimo anche Nikola Pekovic con 9 su 14 al tiro. Avere un coach esperto come Rick Aldeman per Minnesota è fondamentale per limitare i danni nell' attesa del rientro di Ricky Rubio e Kevin Love. Da segnalare infine la prima gara in doppia cifra del rookie russo Alexei Shved, 10 e 3 assist per lui.
Miami a valanga sui poveri Phoenix Suns, tenuti sotto il 40% al tiro. 11 assist per Mario Chalmers e 15 punti di Ray Allen oltre al consueto contributo dei Big Three.... Suns inadeguati a questo livello in trasferta, si salvano il polacco Marcin Gortat (12 e 13 rimbalzi in 27 minuti) e l'esplosivo Shannon Brown (18 con 3 su 6 da 3).
La coppia Zach Randolph-Marc Gasol distrugge il tanto reclamizzato settore lunghi di Utah, registrando 38 punti-26 rimbalzi e 9 assist complessivi... Per i Jazz terza sconfitta consecutiva in trasferta, manca ancora un leader a cui aggrapparsi nei momenti decisivi.
Gli Spurs mandano a segno 11 uomini nella netta vittoria sui Pacers, da segnalare la doppia doppia di DeJuan Blair (14 e 11 rimbalzi) e i 20 punti con 8 su 10 al tiro dell'ex Treviso Gary Neal, sempre più a suo agio nel sistema offensivo di San Antonio. Serata nera per Indiana, limitata dalla difesa Spurs al 35% dal campo....

I più letti