Trey Johnson torna all'Angelico Biella

Angelico Pallacanestro Biella rende noto di aver raggiunto un accordo fino al termine della stagione con l’atleta statunitense Clinton Trey Johnson III, nato a Jackson, nel Mississippi, il 30 agosto 1984.
Proveniente da una famiglia di cestisti, in cui sia il padre che il fratello maggiore hanno giocato nella Jackson State University, la nuova guardia rossoblu di 196 cm per 98 kg gioca gli ultimi due anni della carriera universitaria proprio a Jackson State, conclusa nel 2006-2007 a oltre 20 punti di media, ottavo realizzatore della storia dell’ateneo. Johnson trascina la sua squadra alla partecipazione al Torneo NCAA dopo anni di assenza ed alla vittoria del campionato della propria Conference.
Intraprende quindi la strada del professionismo partecipando alla preseason con i New Orleans Hornets (NBA), prima di iniziare la propria carriera europea in Serbia all'Hemofarm Vrsac.
Nella stagione 2008-2009 sbarca quindi in Francia al Gravelines, per poi concludere l’anno in D-League con i Bakersfield Jam (39 partite e 20.8 punti di media a partita in 39.6 minuti sul parquet), intervallati nel marzo 2009 da un contratto di dieci giorni con i Cleveland Cavaliers.
L’anno successivo ritorna nuovamente in Francia, sempre a Gravelines, dove prende parte anche all’EuroChallenge. In marzo termina la sua esperienza transalpina, e dopo una breve esperienza nella D-League ancora con i Bakersfield Jam, arriva a Biella per la prima volta nell’aprile 2010, dove gioca 4 partite con 11.5 punti di media, contribuendo in maniera determinante alla conquista della salvezza.
Nella stagione 2010-2011 gioca 4 partite di preseason con i Los Angeles Lakers, prima di trasferirsi di nuovo ai Bakersfield Jam nella NBDL dove chiude al primo posto della classifica marcatori con 25.7 punti per gara. Il suo campionato nella D-League è anche inframezzato da 2 contratti decadali con i Toronto Raptors, con i quali gioca un totale di 7 partite a 4 punti di media.
Nell'estate 2011 si accorda con la Banca Tercas Teramo, ma al termine del lockout NBA nel dicembre 2011 viene messo sotto contratto dai New Orleans Hornets, giocando in tutto 11 partite con 1,9 punti di media.
Giunge quindi a Biella per la seconda volta in carriera, dove indosserà la casacca numero 12.

I più letti