Tim Ducan spiega la foto incriminata di Halloween

"Era una festa in un contesto privato. Ci stavamo divertendo."

La fotografia raffigurante Tim DUNCAN e Tony PARKER durante una festa di Halloween che sembravano minacciare una persona travestita dall'arbitro Joey Crawford ha fatto ovviamente il giro del mondo, facendo gridare molti allo scandalo e pensare ad un'eventuale multa in arrivo. C'è stato invece il silenzio assoluta, cosa non consona alla Nba e dati soprattutto i rapporti non idilliaci tra l'arbitro ed il numero 21 degli Spurs, che però Giovedì ha dato finalmente la sua versione dei fatti: "Era una festa di Halloween in un contesto privato. Ci stavamo divertendo, non c'è nulla sotto ma ovviamente in questi tempi le persone vogliono ingigantire le cose. Fortunatamente tutto è passato."

I più letti