NBA recap: approfondimenti sulla notte NBA

Sconfitte per Clippers, Knicks e Lakers, Josh Smith MVP di giornata.
MVP: ci sono partite nelle quali Josh Smith smette di tirare improbabili triple e si concentra sui migliori aspetti del suo gioco, proprio come nella vittoria di ieri degli Hawks contro gli Hornets, con Smith autore di 23 punti -10 dei quali nel decisivo 28 a 14 del terzo periodo-, 13 rimbalzi, 7 assist, 3 recuperi e 4 stoppate in 37 minuti. L'esplosivo atleta - grande amico di Dwight Howard...- è uno dei nomi più caldi in vista del mercato dei free agent, ancora non è chiaro se il nuovo gm Danny Ferry - che ha carta bianca da parte della proprietà....- ha intenzione di puntare su di lui per aprire un nuovo ciclo; fino alla deadline di fine Febbraio può ancora succedere di tutto, i rumors sono già ampiamente iniziati...
- non fa più notizia la 'quasi' tripla doppia di Greivis Vasuqez - 17 con 9 rimbalzi e 10 assist-, serissimo candidato al trofeo 'Most Improved player of the year', 23 punti con 5 su 10 da tre per Ryan Anderson - 41% in stagione su 7.9 tentativi a partita-, 13 rimbalzi e 4 stoppate per Anthony Davis, solo 5 su 17 dal campo per Eric Gordon nella seconda partita dopo la lunghissima assenza...per Atlanta doppia doppia di Zaza Pachulia da 12 punti e 10 rimbalzi uscendo dalla panchina, 20 di Al Horford con 10 su 17 da due...
- il Gallo - 17 e 6 rimbalzi con 3 su 8 da due e 3 su 7 da tre- è il top scorer di Denver nel 92-78 che chiude la striscia di vittorie dei Clippers -limitati al 38% dal campo-, doppio 12 per Andre Miller in punti ed assist al posto dell'infortunato Lawson, anche 2 su 2 da tre per il giovane esterno francese Evan Fournier. Per i Clippers addirittura 5 su 29 da tre, doppia doppia per DeAndre Jordan con 11 punti e 10 rimbalzi oltre a 3 stoppate e ad un brutto 3 su 10 ai liberi, 12 punti in 17 minuti per Eric Bledsoe....
- quinta sconfitta sulle ultime otto per New York, sconfitta al Madison Square Garden da Portland, 105 a 100 il finale con Batum - 26 con 6 su 12 da tre, 4rimbalzi e 6 assist- e il rookie Lillard - gran debutto al MSG con 21 punti, 5 rimbalzi e 6 assist, 7 su 11 da due, 2 su 8 da tre- autori delle giocate decisive. Per i Knicks stavolta non bastano le ottime prove di Melo - 45 con 7 rimbalzi e 4 assist, 9 su 13 da due, 5 su 11 da tre, 12 su 14 ai liberi- e di J.R. Smith - 28 con 11 carambole, 5 assist e 3 recuperi, 6 su 10 da due , 4 su 12 da tre e 4 su 6 ai liberi-. 6 punti con 3 su 8 al tiro, un rimbalzo e una stoppata in 17 minuti per il rientrante Stoudemire, che potrebbe esser decisivo nel bilanciare meglio l'attacco dei suoi, oggettivamente troppo legato alla vena dei due top scorer....
- 103 punti con il 47% dal campo e 27 assist per i 76ers corsari allo Staples Center, favoriti dal 3 su 22 dei Lakers. Doppie doppie per Evan Turner - 22 punti e 14 rimbalzi più 5 assist e 2 recuperi, 8 su 14 dal campo- e il californiano Jrue Holiday - 26 punti e 10 assist, 8 su 14 da due, 2 su 5 da tre e 4 su 4 ai liberi- , mentre per L.A. c'è l'ennesima recita di Kobe Bryant - 36 punti e 6 rimbalzi, 14 su 29 dal campo, 7 su 10 dalla lunetta-, che nel dopogara cerca di stimolare i suoi, chiedendo un impegno maggiore specialmente ai senatori del gruppo. Attualmente i Lakers con 15 vinte e 16 perse sono al decimo posto nella Western Conference, quindi fuori dai playoff.....
- terza vittoria di fila per Detroit - 9 vinte e 8 perse a Auburn Hills-, decisiva una tripla nel finale di Austin Daye, ben pescato dall'assist di Prince. Espulsi Villanueva e Thomas dopo un diverbio in seguito ad un duro fallo dell'ala dominicana sul play dei Kings, 18 punti con 11 rimbalzi e 3 assist per Greg Monroe, 20 - 8 su 13 dal campo-con 4 assist per Brandon Knight, ancora bene Andre Drummond con 7 punti, 11 rimbalzi, 3 stoppate e +11 di Plus/minus....per Sacramento bene DaMarcus Cousins - al centro di diversi rumors di mercato - con 21 punti- 10 su 21 al tiro-, 14 carambole e 3 recuperi, 3 su 5 da tre per un Fredette che ultimamente gioca con più continuità....
- Dallas ha bisogno di 23 punti - 7 su 9 da due, 2 su 5 da tre- di Vince Carter per battere i Wizards, chiudendo a quota 6 la striscia negativa. Decisivo il terzo quarto con il parziale di 35 a 19 a favore dei Mavs, 11 punti con 5 su 7 al tiro per Nowitzki dalla panchina, tutto il quintetto in doppia cifra , il 50% dal campo... per Washington miglior prova in carriera dal punto di vista realizzativo per la guardia Bradley Beal, autore di 22 punti e 4 rimbalzi con 7 su 16 dal campo e 4 su 7 ai liberi, in stagione il rookie da Florida segna 12.5 punti di media tirando però con il 35% dal campo ed il 29% da tre - abbastanza deludente se si pensa ai tanti che lo paragonavano addirittura a Ray Allen...-

I più letti