Anthony al Grande Fratello Knicks

I New York Knicks avrebbero registrato tutte le conversazioni di Carmelo Anthony e i colleghi sul parquet della partita contro i Chicago Bulls di venerdì scorso. La misura sarebbe stata presa dopo l'incidente con Kevin Garnett nella gara contro Boston che ha portato alla sospensione per una giornata di Anthony.
L'idea è stata di James Dolan, il proprietario dei Knicks, che ha chiesto a due tecnici del Madison Square Garden di piazzarsi agli estremi opposti del campo, al fianco della panchina di New York e all'angolo opposto, con dei microfoni a grande portata.
L'iniziativa ha lo scopo di proteggere Anthony dalle eventuali provocazioni degli avversari. Si dice infatti che Garnett abbia rivolto frasi irriguardose nei confronti della moglie di Anthony per scatenare la reazione del giocatore dei Knicks.
Non è ancora chiaro se le partite continueranno ad essere monitorate, mentre diverse fonti hanno confermato a espn.com che l'iniziativa non è assolutamente volta a spiare Anthony.

I più letti