Cantù preparerà un comunicato da far leggere allo speaker del Taliercio

Cantù, domenica un messaggio di protesta per lo stop alla trasferta
Domenica prossima, prima della gara tra Reyer Venezia e Chebolletta Cantù, la società lombarda preparerà un comunicato da far leggere allo speaker del Taliercio come segno di rimostranza nei confronti del quarto stop consecutivo alle trasferte per i tifosi canturini

"Ci siamo confrontati - spiega Bizzozero a La Provincia - e abbiamo stabilito di stendere un comunicato, ovviamente approvato dalla società, che chiederemo allo speaker di leggere prima della partita. Io contatterò il sindaco di Venezia, per sapere se per lui sia possibile esserci, nel caso non frequenti le partite, per una simbolica stretta di mano, e di condividerlo. Così come si cercherà di fare con la tifoseria locale. Ribadisco che a mio avviso -sottolinea il primo cittadino sempre dalle pagine de La Provincia -questa penalizzazione è ingiustificata. Una palese discriminazione tra sport, visto che sfido chiunque a dimostrare che si sia ricorso a simili misure in ambito calcistico, perché muove altri interessi economici, mentre con basket lo si è fatto senza colpo ferire. Certo nei confronti della nostra tifoseria si utilizza un metro diverso nonostante non sia una tifoseria violenta. Se ci sono oggettive responsabilità personali per degli episodi è giusto che si agisca di conseguenza. Ma queste modalità sono incomprensibili".

I più letti