Maresca: "Contro l'Armani non partiamo battuti"

Continua il lavoro della Juvecaserta che si sta prepararando al meglio alla sfida contro Milano.

"Ci stiamo allenando ad ora di pranzo per abituarci al nuovo orario della partita di domenica - ammette Maresca - lavoriamo molto puntando ad un pronto riscatto, anche perché ci tenevamo molto alla partita di Reggio Emilia ma purtroppo il risultato non è stato positivo. Abbiamo disputato forse i primi due quarti più brutti della stagione, senza poi riuscire a colmare lo svantaggio preso nella seconda parte di gara. Purtroppo non ce l'abbicano fatta ad arrivare alle Final Eight, ma sono fiero delle prime quindici partite e di quello che è stato il girone d'andata ". In pochi credevano che la Juvecaserta potesse già essere cosi vicina alla salvezza dopo le difficoltà di inizio stagione: "In effetti in estate ero molto fiducioso - conclude l'ex Treviso e Montegranaro - poi dopo quello che ci è successo nei primi mesi mai immaginavo di poter arrivare a fine girone di andata con questo bottino di punti. Ora dobbiamo avere e trovare la forza per affrontare il girone di ritorno con la stessa determinazione ". Il giocatore che temi di più di Milano? "Hairston, il più completo ". In campo domenica non ci sarà la sfida tra i fratelli Gentile. Infatti Alessandro è il grande assente della sfida tra Caserta e Milano. "Purtroppo non potrò giocare, ma le mie condizioni migliorano anche se non so ancora quando tornerò in campo ". Quella di domenica rimarrà per te sempre una sfida particolare: "Si, è ovvio, non è mai una partita come le altre -ammette Alessandro Gentile - sarebbe stato bellissimo essere in campo ma sarò al PalaMaggiò da spettatore ". Quale emozioni e sensazioni si hanno a giocare contro tuo fratello o insieme come in Nazionale? "Eravamo sempre emozionati ed abbiamo disputato buone gare impegnandoci molto. Nutro la speranza di poter giocare un giorno insieme e magari anche nella stessa squadra. Su Milano? È chiaro che non abbiamo meritato la fiducia ed aspettative che c'erano sul nostro conto in estate, ma abbiamo giocato benissimo a Brindisi nell'ultimo turno e speriamo di poterci ripetere anche a Caserta nel tentativo di recuperare punti e terreno in classifica ". Dall'altra parte della barricata, Milano ha firmato con Radosevic, "Con questa, si concludono le operazioni necessarie per correggere la squadra - dice il general manager dell'Olimpia, Flavio Portaluppi -. lo facciamo con soddisfazione perché Leon è un giocatore giovane, futurìbile e che già rientrava nei piani della società. Inoltre siamo riusciti a seguire le indicazioni del nostro allenatore senza alcun investimento rispetto al budget iniziale. Ingressi ed uscite si sono azzerati. Ringraziamo Radosevic perché, proprio per questo motivo, il rientro anticipato dal prestito di Vilnius non sarebbe stato possibile senza un suo sacrificio economico. E' stato un gesto che abbiamo apprezzato ".

I più letti