Roma vince ma rischia grosso nel finale

Al PalaTiziano finisce 65-64 per i ragazzi di coach Calvani.

Continua a vincere l'Acea Roma che al PalaTiziano si impone su una combattiva Scavolini Banca Marche Pesaro per 65-64. La Virtus come spesso è accaduto durante la stagione è partita lentamente ed ha subito l'iniziativa di Pesaro che ha approfittando anche di una prima parte di gara di Gigi Datome. All'intervallo dunque Roma è andata sul 33-35. Nella terza frazione la reazione della Virtus che trascinata da Datome e da Taylor ha ribaltato la gara vincendo il quarto per 22-14. A nulla è servita la prestazione da 20 punti finali di Antwain Barbour che pero nell'ultimo quarto anche grazie a Stipcevic riusciva a riportare sotto Pesaro. Sul 65-59 Roma ha smesso di giocare ed ha permesso alla Scavolini di rientrare fino al 65-64. Sull'ultimo possesso Cavaliero ha avuto la palla della vittoria ma ha sbagliato clamorosamente il tiro consegnando la vittoria a Roma. Per l'Acea il miglior realizzatore è il solito Gigi Datome con 21 punti finali,12 a testa per Taylor e Gani Lawal che cattura anche 8 rimbalzi. Per la Scavolini, oltre alla bella prestazione, fa ben sperare la partita di Barbour con 20 punti seguito da Stipcevic a quota 13 e Cavaliero con 10.

I più letti