Banco 100 e lode sbanca Biella

Travis Diener

Travis Diener

Ancora una grande prova dei biancoblu di coach Meo Sacchetti che superano l'Angelico e si confermano da soli al secondo posto
L'epilogo. Una Dinamo da 100 e lode batte l'Angelico Biella per 100-72 e si conferma al solitario secondo posto e prima delle inseguitrici della lepre in fuga Varese. Concentrati e determinati gli uomini di coach Meo Sacchetti, con un grandissimo Travis Diener in cabina di regia ed il solito prezioso apporto dell'intero gruppo biancoblu (in campo nei minuti finali il giovane Marco Spissu). Sassari continua la sua splendida corsa, una città ed un'Isola intera continuano a sognare.
La scena. Dinamo a Biella senza il playmaker Pinton (stoppato da un infortunio alla caviglia), Angelico con in campo il nuovo acquisto Tsaldaris. Banco secondo della classe alle spalle della capolista Varese, immancabili supporter isolani sugli spalti e il giovane Marco Spissu aggregato al roster di coach Meo Sacchetti.
Il match. Gioco da tre punti di Ignerski, Clemente a segno poi arriva l'inchiodata di Easley (5-3). Dinamo fluida e a segno con Bootsy, Biella in scia con Taylor, sontuosa schiacciata di Iggi, TD12 dispensa assist e poi realizza la tripla che spinge avanti Sassari (16-10). Ancora Travis, risponde Johnson per il -4, in campo per l'Angelico l'ex Tsaldaris, Banco avanti 21-15. Easley fa 1/2 in lunetta, bomba di Lagana' (22-18), rotazioni biancoblu e Biella in scia. Alla terza sirena e' 24-20 Dinamo. 
TD12 ancora a segno dalla lunga (27-23), numero di Easley in area colorata (+6 Sassari), Lagana' segna con regolarita', si lotta a rimbalzo, antisportivo a Renzi per fallo su Easley (canestro e libero per il 32-17). Travis Diener scatenato dai 6.75, Devecchi tiene bene avanti il Banco, Brian Sacchetti si alza dalla lunga ed e' +11 Dinamo. Ennesima bomba di Ala-Diener, contropiede e schiacciata di Thornton (45-29), tripla di Soragna per il -15 piemontese, capitan Vanuzzo a segno con il Banco che attacca con regolarità il canestro e l'Angelico a provare a restare in scia di grinta. 
Man-Drake gelido in lunetta (55-41) ma e' sul 55-43 che si torna nello spogliatoio. 
Thornton affonda i colpi, Ignerski fa male dai 6.75 e sul -19 su Biella e' notte fonda. Easley dribbla i lunghi biellesi e colpisce, Jurak dopo 3' dall'inizio del terzo periodo rompe il digiuno, arcobaleno di Drake, Jurak e' l'unico baluardo Angelico, Vanuzzo per il 70-54, Sassari sul velluto. Tripla di Man-Drake e +21, che poi fugge in contropiede e rilancia ancor di più la volata biancoblu. Il sipario sull'ultima frazione si apre sul 79-56. 
Sussulto piemontese, Travis di talento (81-58) e poi da casa sua per l'ennesimo allungo Dinamo. Il golden boy sassarese Marco Spissu sul cubo del cambio e poi in campo, Brian Sacchetti out per una botta alla coscia sinistra, antisportivo a Bootsy, liberi del giovanissimo playmaker isolano, Diliegro di potenza in gancio e la Dinamo vola: 94-67. 
Spissu dispensa assist e mostra il suo carattere, Diliegro inchioda a una mano e poi in lunetta fa 100-72 e chiude il match.

ANGELICO BIELLA – BANCO SARDEGNA SASSARI 72-100
(20-24; 25-31; 13-24; 16-21)
Angelico Biella: Jurak 17, Renzi 4, Soragna 8, Raspino 2, Laganà 9, Rochestie 12, Mavunga 6, Johnson 7, Amoruso, Tsaldaris 7, Slanina n.e., De Vico. All.: Cancellieri.
Banco Sardegna Sassari: De Vecchi 2, Thornton 17, Ignerski 19, Travis Diener 22, Sacchetti 3, Spissu 3, Drake Diener 11, Vanuzzo 4, Di Liegro 7, Easley 12. All. Sacchetti.
Travis Diener

I più letti