Scavolini gia' avvertita. Anche Biella e' cambiata

Da Johnson a Pinkney, quanti volti nuovi.

Continua ad allenarsi la Scavolini Banca Marche, in vista del match di domenica alle 18.15 all'Adriatic Arena contro l'Angelico. Rispetto al match di andata, vinto da Cavaliere e compagni per 82-78, Biella è cambiata notevolmente. La squadra è guidata da coach Massimo Cancellieri e non ha più gli statunitensi Ramone Moore, Craig BracMns e Russel Robinson, che giocavano nei ruoli di guardia, ala grande e playmaker. E' stata tagliata anche la guardia serba Ne-manja Jaramaz, stessa sorte è toccata al greco Linos Chrysikopoulos. In precedenza Biel- la aveva rinunciato anche al lungo italiano Roberto Chiacig. Passando agli arrivi in casa Angelico, il primo è stato il ritorno della guardia statunitense Trey Johnson. A dare man forte nel settore lunghi, sono arrivati il centro ceco Prokop Slanina e da Verona Andrea Renzi, mentre a seguire è stata la volta del playmaker statunitense con passaporto montenegrino Taylor Rochestie, della guardia ala grecaDimitrios Tsaldaris e del lungo americano Kevinn Pinkney, sbarcato proprio ieri in Piemonte. L'Angelico, rispetto alla sfida dell'andata, avrà nel roster anche Matteo Soragna che si è ripreso dopo il lungo infortunio subito alla spalla.

I più letti