Stefano Mancinelli, ragione o torto?

A quanto ammontava l'offerta di Milano che avrebbe rifiutato? Chi è l'americano che ha avuto un aumento triplo del salario? Ma soprattutto il Mancio ha fatto bene a fare quello che ha fatto?

L'intervista rilasciata da Stefano Mancinelli alla Gazzetta dello Sport ha aperto il dibattito. Definendo l'offerta dell'Olimpia "iniqua" a cosa o meglio a quanto si riferiva? Parlando di americani a cui è stato triplicato il salario a chi faceva riferimento? E soprattutto ha ragione Mancinelli a lamentarsi? Secondola Gazzetta dello Sport del giorno seguente, cioè oggi, Mancinelli ha rifiutato una proposta da 250.000 euro. Ha fatto bene? Vincendo Di Schiavi sulla Gazzetta dice che ha sbagliato "visto l'andazzo". I fatti oggi dicono la stessa cosa se è vero che la proposta della Virtus Bologna, la più alta, non andava oltre i 200.000 euro ed è stata bocciata per questioni di opportunità e non per il peso economico. Ma a chi è che stato triplicato il salario? L'unico americano senza contratto ma ri-frimato da Milano in estate è stato Malik Hairston ma parlare di ingaggio triplo è ovviamente un'enorme esagerazione. Sicuramente Hairston guadagna più di quanto guadagnasse un anno fa, ma la trattativa era stata ritenuta morta quando il CSKA e il Fenerbahce erano entrate pesantemente in gioco con offerte vicine ai 2 milioni di dollari. Milano credeva di averlo perso quando Hairston a sorpresa accettò di guadagnare il 40% in meno pur di restare all'Olimpia.

I più letti