Sacchetti: "Dobbiamo essere mentalmente pronti"

Meo Sacchetti

Meo Sacchetti


Conferenza stampa pre gara di coach Sacchetti al palazzetto. 
Su Mancinelli: «Il giocatore non si discute, ma pensiamo a Montegranaro e magari ne parleremo lunedì». 
Media Time. Antivigilia in sala stampa al PalaSerradimigni. Prima della seduta di lavoro pomeridiana coach Meo Sacchetti si è presentato in sala stampa pronto a rispondere alle domande dei giornalisti di carta stampata, televisione, radio e siti internet. 
Domenica alle 18:15 si gioca in casa con la Sutor Montegranaro, match valido per la seconda giornata del girone di ritorno. Dopo il successo di Biella, i biancoblu sono determinati e concentrati, decisi a non interrompere la striscia positiva ed a restare in scia alla capolista Varese. 
Out il capitano Manuel Vanuzzo, recuperano Brian Sacchetti e Ignerski.
Situazione infortunati? Situazione della squadra?
«Abbiamo fuori solo Manuel Vanuzzo, gli altri riprenderanno a lavorare già in giornata. Settimana con qualche problema, ma andiamo avanti. In difesa abbiamo fatto passi in avanti ma dobbiamo e possiamo sempre migliorare. Vorrei che fosse sempre un crescendo, non dobbiamo pensare di difendere solo con le grandi squadre e di poter vincere con le altre giocando solo d'attacco, sbaglieremmo e rischieremmo di scivolare».
La sfida ai gialloblu marchigiani di coach Recalcati?
«La Sutor è cresciuta molto nel corso di questa prima parte della regular season, ha molte potenzialità in attacco e va affrontata con il giusto piglio. Noi dovremo mantenere alto il livello di intensità, a Biella ho avuto una risposta importante. Da qui in avanti tutte le gare saranno decisive sotto l'aspetto mentale. Dobbiamo essere mentalmente pronti perché nessuna partita sarà facile».
Le dichiarazioni alla “rosa” di Mancinelli?
«L'interesse di Mancinelli fa capire quanto la Dinamo sia diventata così importante. Solitamente sono gli allenatori che chiedono ai presidenti un giocatore, stavolta diciamo che si tratta di una via di mezzo. È il capitano della nazionale, non si discute e si adatterebbe al nostro gioco. Sto valutando la situazione con il mio staff tecnico soprattutto sotto l'aspetto del gruppo, perchè è la nostra forza e dobbiamo stare attenti agli equilibri».
Meo Sacchetti

I più letti