Aradori commenta l'addio di Markoishvili e l'arrivo di Mancinelli

Aradori parla dell'addio di Manuchar Markoishvili e dell'arrivo di Mancinelli, suo compagno in nazionale
Pietro Aradori ha parlato a La Gazzetta dello Sport dell'addio di Manuchar Markoishvili e dell'arrivo di Stefano Mancinelli, suo compagno in nazionale. Ecco le parole dell'ex Mens Sana Siena.

"E' successo tutto all'improvviso. L'addio a Manu non è stato indolore ma abbiamo tutti gli occhi per vedere che certe offerte non si possono rifiutare. Di certo abbiamo perso una grande giocatore e una bella persona. Mancinelli? Siamo amici, quando mi ha chiamato aveva già deciso di venire a Cantù ma ha voluto lo stesso prendere informazioni e io gli ho parlato benissimo della piazza. Certo, il Mancio è molto diverso da Manu, ma Trinchieri è bravissimo a trovare gli adattamenti necessari, e comunque non cerchiamo alibi, vogliamo continuare il nostro percorso."

I più letti