Fisco e FIP vanno a canestro sui controlli

Siglata l’intesa tra Agenzia Entrate e Federazione Italiana Pallacanestro

Agenzia delle Entrate e Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) compagni di squadra nella partita dei controlli. Il protocollo di intesa firmato oggi dal Direttore dell’Agenzia, Attilio Befera, e dal Presidente della FIP, Giovanni Petrucci, rinnova la collaborazione tra i due enti. Al centro dell’accordo, lo scambio delle informazioni per verificare l’equilibrio finanziario delle società sportive professionistiche di basket e l’acquisizione di ulteriori dati utili alle attività di controllo, di competenza della Federazione, sulla stabilità delle stesse società e sul rispetto degli obblighi fiscali.

Gli obiettivi della partnership – La FIP provvede a trasmettere alle Entrate l’elenco nominativo delle società sportive professionistiche, completo di denominazione societaria e codice fiscale/partiva Iva.

Le Entrate si impegnano a comunicare alla FIP entro il 31 maggio 2013, i risultati dei riscontri su:
• presentazione delle dichiarazioni relativi al periodo di imposta chiuso al 31 dicembre 2011;
• pagamenti delle imposte Ires, Irap, Iva e delle ritenute Irpef sui redditi di lavoro dipendente, riportati nelle dichiarazioni relative al periodo d’imposta terminato il 31 dicembre 2011
• pagamenti di Ires, Irap, Iva e Irpef riportati nelle dichiarazioni fiscali e riferiti agli anni d’imposta che vanno dal 2006 al 2010
• atti divenuti definitivi con cartelle di pagamento notificate entro il 30 aprile 2013.

Il protocollo è valido fino al 28 febbraio 2014, termine entro il quale le parti si riservano di stipularne un altro per le stagioni sportive successive.

I più letti