Max Menetti: 'La nostra miglior partita dell'anno'

Massimiliano Menetti

Massimiliano Menetti

Max Menetti (via Il Giornale di Reggio): "Abbiamo mandato 5 uomini in doppia cifra, i nostri giovani Silins e Cervi hanno giocato tanti minuti importanti, abbiamo giocato con sacrificio, voglia, determinazione, e anche se nel finale abbiamo sofferto siamo riusciti a portarla a casa. E con Roma non era per nulla facile, ci ha fatto vedere che squadra sia nella rimonta finale, quando tra un po' ci portano via la partita con una grande rimonta. E in una situazione del genere, pensando al passato, è molto facile perderla una partita, lasciarla per strada. Questa volta invece in un modo o nell'altro l'abbiamo portata a casa. E davvero voglio ricordare che rivale avessimo di fronte, una grande squadra, negli ultimi 2 minuti forse eravamo troppo stanchi per arginare al massimo la loro rimonta. La salvezza si avvicina davvero sempre più, dobbiamo pensare avanti. Sapendo che abbiamo un grande sostegno, il nostro pubblico. In settimana avevo chiesto una mano da parte di tutti, e il pubblico ci ha davvero sostenuto, è sempre stato con noi, appoggiandoci in ogni istante. Coppa Italia? Speriamo di fare bene, di invadere Milano con i nostri colori biancorossi e magari di fare la zanzarella nell'orecchio di Siena, o almeno di farli soffrire sino all'ultimo. Il team manager Barozzi mi ha regalato un libro su Nereo Rocco, in cui - prima di una gara in cui era parecchio sfavorito - diceva: "Vinca il migliore? Speriamo di no". Silins e Cervi ci hanno dato tanti minuti di qualità e di quantità, contro la terza in classifica. Donatas ha disputato una grande gara, è partito lui titolare perché contro Venezia aveva fatto una buona gara e per girare la rotazione di Jeremic, fare entrare Mladen quando la partita era già avviata e poteva sentire meno la pressione, direi che ha funzionato. E poi Slanina ha fatto una grande gara. I liberi di Cervi? Lui aveva un tiro un po' a catapulta, lo abbiamo smontato e adesso deve ritrovare fiducia, appena infilerà qualche libero tutto andrà molto meglio e avrà molte meno difficoltà".
Massimiliano Menetti

I più letti