Kobe attacca Howard: 'Perdiamo di 20 punti e c'è chi ride o scherza'

Il giocatore ha rilasciato delle dichiarazioni pepate dopo la sconfitta contro i Clippers
Nella notte i Los Angeles Lakers hanno subito una pesante sconfitta nel derby contro i Clippers, risultato finale di 125-101 per i Clippers. Kobe Bryant, stella dei Lakers, è sembrato piuttosto arrabbiato per la sconfitta e nel post-partita ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto forti, colpendo, implicitamente, Dwight Howard. "Perdiamo partite di 20 o 30 punti e dopo vedo gente che scherza o ride, è inacettabile," ha dichiarato Bryant. Il leader dei Lakers non ha fatto nomi espliciti ma è ovvio il riferimento all'atteggiamento un pò troppo leggero di Dwight Howard. Bryant ha parlato anche dell'importanza dell'All-Star Game nella costruzione del suo rapporto con Andrew Bynum, centro finito ai Philadelphia 76ers in Estate: "L'anno scorso l'All-Star Game mi servì molto per cementare il mio rapporto con Andrew, ovvio ci conoscevamo già ma durante quel weekend eravamo quasi sempre insieme e ci è stato molto utile per migliorare il nostro rapporto. Siamo andati a cena, abbiamo parlato un sacco e il nostro rapporto è davvero migliorato. Siamo diventati ottimi amici." Sul rapporto con Howard: "Penso che siamo dove dovremmo essere, la comunicazione che ho con lui riguarda l'esecuzione e che cosa voglio che lui faccia sul campo. Non ho idea di quanto potremmo rafforzare il nostro rapporto," ha chiuso Bryant.

I più letti