Hackett: "Ora dobbiamo riposare, riflettere e migliorare"

Daniel Hackett

Daniel Hackett

Le parole di Hackett, domani arriva Biella.

"E' giusto riposare, riflettere, migliorare". Sono le parole di Hackett dopo la brutta sconfitta con il Maccabi, una partita in cui la Mens Sana ha fatto in tempo appena a timbrare il cartellino prima di essere travolta dall'energia e dalla precisione al tiro dei gialli di Tel Aviv. Quel campo continua a restare stregato per la Montepaschi, che però deve rialzarsi il più presto possibile, cercando di imparare il più possibile da questa sconfitta. Riflettere, come dice Hackett, sul perché la Mens Sana sia sembrata svuotata di energia soprattutto nella metà campo in cui le partite si vincono, quella difensiva. Il tempo è tiranno perche domenica incombe, con Biella già alle porte ringhiosa e vogliosa di riscatto. I piemontesi stanno vivendo un momento drammatico, la società ha fatto sapere che se non vengono trovati al più presto nuovi investitori il rischio di chiudere tutto a fine stagione è più che mai concreto, una notizia incredibile visto che fino a due anni fa Biella veniva indicata come uno dei progetti più seri da cui prendere esempio per costruire basi societarie solide. Adesso sembra tutto cambiato, il grido di aiuto sembra destinato a cadere nel vuoto perché il momen- to del basket europeo (non solo italiano) è veramente drammatico: come Biella c'è il caso Montegranaro, ma anche Caserta (sempre in bilico) e molte altre realtà che rischiano di far sprofondare una situazione sempre più critica. Non è chiaro con che spirito Biella si presenterà in viale Sciavo, il rallino di marcia recita una sola vittoria nelle ultime dieci partite, ma anche la Mens Sana viene da due sconfitte consecutive che possono avere ripercussioni soprattutto sul piano mentale. Tocca allo staff tecnico adesso, che deve ripartire da quelle certezze faticosamente costruite in questi mesi e che hanno fruttato ampi dividendi fino ad ora; un calo fisiologico dopo la Coppa Italia ci poteva stare, e per fortuna non era avvenuto nell'importantissima partita contro il Baskonia, ma adesso urge ripartile soprattutto in campionato, dove il duo Varese-Sassari sembra sempre più lontano. La Mens Sana si deve guardare anche le spalle, con Milano che sta lentamente rimontando e adesso si trova a soli due punti di distanza, mantenerli in vista dello scontro diretto in programma per la giornata successiva è più che mai importante. I biancoverdi sono attesi all'enne- sima prova dei fatti, in una stagione che stanno disputando a un ritmo vertiginoso e senza alcuna sosta, ma anche le sconfitte possono essere d'aiuto se vengono prese nel verso giusto, come spunto per migliorare sempre più.

Daniel Hackett

I più letti