Marzo decisivo per il futuro dell'Angelico

II primo sponsor è in scadenza, ma nulla si muove attorno alla società.

Marzo, come si risveglia la natura, dovrà essere il mese utile a Pallacanestro Biella per rifiorire. Altrimenti le nubi si addenseranno. Saranno 31 giorni, più uno, dato che il 1° aprile c'è Biella-Montegrana-ro, che diranno molto se non tutto sul futuro del basket biellese. C'è la partita sul campo con la salvezza da conquistare e quella fuori con la ricerca di nuove risorse economiche. Vanno parallele le strade: Bologna, Varese, Avellino, Venezia e infine Montegranaro. Cinque partite e tassativamente sei punti da portare a casa, altrimenti si fa dura nelle restanti 5 giornate immaginare di riuscire a strappare la permanenza in serie A. Occorre uno sprint, tutto della squadra, mentre fuori a indossare la canotta toccherà ai soci, ai dirigenti. A quelli che silenziosamente, senza colpi roboanti, stanno cercando nuove forze proprio in queste ore. Il silenzio di questi giorni non vuol dire che ci sia una situazione di stallo: i contatti si avanzano, ma non si arriva al dunque, il tempo inizia a stringere e il pessimismo rischia di diventare contagioso. Tra i soci mai come in questa occasione si percepisce solitudine e stanchezza, essendo un gruppo allargato perciò si registrano stati d'animo differenti. Di sicuro c'è l'unanimità nel dire che occorrono nuove, e tante, risorse. Perché finora non sta avvenendo il turn over di sponsor, in più la crisi comporta contrazione ai botteghini, la pubblicità diminuisce: lo stesso primo sponsor, il Lanificio Angelico, con alla guida il presidente Massimo e il fratello Alberto a fine mese è in scadenza. Che succederà? Si apre lo scenario del mantenimento della presidenza non escludendo che a subentrare possa essere un nuovo primo sponsor con l'obiettivo di captare tante risorse nuove in un colpo solo? E' un'ipotesi, che può aprire nuovi orizzonti, dopo una stagione in cui la famiglia Angelico ha fatto la parte del leone e dopo ben 8 anni di primo sponsor. Sempre per marzo anche i tifosi sembrano orientati ad avanzare qualche proposta d'aiuto concreta (azionariato popolare, acquisizione di quote del club?) e pure l'ex sindaco Vittorio Barazzotto attende una risposta: «Va convocata - dice - la riunione dei capi gruppo per definire la data del Consiglio comunale straordinario per parlare su Pallacanestro Biella e soprattutto sul Lauretana Forum». Insomma ultimi giorni di calma apparente, che fanno da apri pista agli scenari futuri.

I più letti