Recalcati: "Contro Venezia energia e consapevolezza"

Carlo Recalcati

Carlo Recalcati

Nella consueta conferenza stampa del venerdì, coach Carlo Recalcati ha presentato la prossima partita della Sutor, quella di domenica al PalaRossini (ore 18.15) contro Venezia.
Il coach, prima di entrare nel merito del prossimo incontro, è tornato sulle sue dichiarazioni della scorsa settimana riferite al delicato momento societario. 
“Sono stato favorevolmente impressionato – ha sottolineato Recalcati – dalla grande maturità della Società che ha capito il motivo delle mie dichiarazioni. E' stato compreso lo spirito costruttivo delle stesse, la volontà di stimolare una riflessione e di tenere la squadra fuori dalle polemiche che si erano susseguite nei giorni precedenti”.
Recalcati ha parlato poi di “una squadra concentrata e che lavora” facendo riferimento ai suoi ragazzi e di un clima nello spogliatoio “ottimo che si è compattato ulteriormente alla luce della scelta di Steele”. 
Sull'assenza del playmaker titolare, che è mancato anche nell'ultima partita a Cremona, il coach ha aggiunto: 
“Eventuali scelte sono della Società, per quanto ci riguarda noi continuiamo a impegnarci per il raggiungimento dell' obiettivo. Quello che sappiamo oggi è che Steele non è a disposizione ed è su questo che lavoriamo. Viviamo la nostra quotidianità e al momento c'è Di Bella e c'è Panzini e c'è una grande disponibilità da parte di tutti i giocatori a dare una mano. Ci prepariamo ad affrontare una squadra tosta, che rispetto all'andata ha rinunciato a un giocatore del quale conoscevamo le caratteristiche che avevamo portato a nostro favore. Hanno lunghi molto rapidi in grado di giocare dentro e fuori. Venezia è una squadra completa e il campionato sta dicendo che sta rispettando le aspettative. E' inoltre una squadra di grande talento e molto organizzata dal punto di vista difensivo e offensivo. Diawara in questo momento per noi senza Valerio Mazzola ( fermo per un infortunio, ndr) è un rebus che stiamo cercando di risolvere. Noi dobbiamo essere capaci di trovare tutte le giuste energie e la consapevolezza che ognugno deve dare ancora di più”. 
Il coach ha voluto dedicare le parole conclusive della conferenza stampa ai tifosi della Sutor e, in particolare, a quelli presenti nell'ultima trasferta. 
“Ci hanno trasmesso un grande, grandissimo calore con la loro presenza e il loro supporto e per noi è stato davvero molto importante. Se quanto ci hanno trasferito, nonostante fossero in numero inferiore rispetto a una partita in casa, sarà rapportato alla loro presenza al palaRossini, sono convinto che domenica ci sarà un bel clima”. 
Carlo Recalcati

I più letti