Frank Vitucci: «Dovremo essere determinati»

Il coach della Cimberio Varese presenta la sfida contro Biella.

Seconda gara interna consecutiva per la Cimberio Varese che sfiderà, in un incontro “testacoda”, l’Angelico Biella, attualmente ultima in classifica, reduce dall’importante successo casalingo contro la Virtus Bologna.

Due squadre con classifiche ed umori agli antipodi ma la partita, che negli ultimi anni è abbastanza sentita dai tifosi, sarà un importante banco di prova per la capolista Varese che avrà la ghiotta occasione di tentare un riallungo su Sassari impegnata sul difficile parquet di Avellino. Biella, dal canto suo, è in cerca di punti preziosi per schiodarsi dal fondo della graduatoria.
Il coach della Cimberio Frank Vitucci presenta il match di domenica sera. 
LA PARTITA – “Dal punto di vista mentale è una partita simile a quella della scorsa settimana contro Caserta. Dovremmo essere determinati ed avere la giusta durezza mentale. Se per Biella questa partita è importante per centrare i punti salvezza, per noi è importante in vista di questa seconda parte di stagione in quanto nel girone di ritorno le squadre si sono rinforzate assottigliando il gap. Ci siamo allenati molto bene e stiamo crescendo, seppur lentamente, riprendendo a giocare un buon basket”.
LA “NUOVA” BIELLA – “Rispetto alla gara di andata hanno cambiato tantissimo ed è rientrato Soragna. Questo significa che il club sta facendo un grande sforzo per mantenere la categoria. Con questa rivoluzione di roster sono cresciuti, hanno una panchina lunga e non sono certo da ultimo posto”.
LA SITUAZIONE CERELLA – “Il suo rientro in allenamento ci ha permesso di alzare la qualità. È un giocatore importante perché ci mette agonismo, difesa ed energia. Non sappiamo ancora quando potrà essere disponibile anche in partita ma ha tempo per poterci dare un contributo importante”.

I più letti