Gigi Datome: "Una grande conferma"

Capitan Datome soddisfatto della vittoria contro Venezia: «Abbiamo consolidato la nostra posizione in classifica: possiamo fare paura a tutti. E ora testa a Bologna»

Nell'anticipo contro l'Umana Venezia, la Virtus non solo conferma quanto di buono fatto a Siena pochi giorni fa, ma consolida la sua terza posizione in classifica dietro il duo di testa formato da Varese e Sassari. Un successo maturato per 74-69, che ha confermato la squadra di Marco Calvani come una delle protagoniste di questo scorcio di stagione, quello che porta direttamente al tabellone playoff. «Una vittoria sicuramente importante, che conferma la nostra posizione in classifica». Le parole di capitan Gigi Datome mostrano tutto l'orgoglio e la soddisfazione per un finale di stagione più che positivo. E nonostante Venezia abbia provato a fare il colpaccio al Palazzetto dello Sport, «facendo suo il primo quarto, e sbagliando noi a concederglielo, quando mettiamo questa intensità e difendiamo forte facciamo paura a tutti». Il capitano della Virtus aggiunge poi che «anche oggi (sabato, ndr) non ricordo nessuno che non abbia contribuito alla vittoria, ognuno in qualche momento della partita è stato importante». La solidità di Gigi Datome e compagni si evidenzia in entrambi i lati del campo, dove spesso è Gani Lawal a farla da padrone, sia in attacco sia in difesa. Contro Venezia il nigeriano ha sfornato una prestazione da 22 punti, 11 rimbalzi, 1 stoppata e ben 9 falli subiti, e «ci ha tenuto sicuramente in partita». E poi aggiunge: «Abbiamo aumentato l'intensità e siamo andati anche facilmente in contropiede, che era anche più facile e intelligente rispetto ad attaccare la zona, cosa che ci ha messo un po' in difficoltà sul ritmo dell'attacco. Poi quando siamo riusciti a giocare un po' più leggeri, e anche a prendere dei tiri magari poco costruiti, con fiducia siamo riusciti a sbrogliarla». Ma è già tempo di voltare pagina: domenica prossima l'Acea giocherà ancora in casa, ospitando l'Oknoplast Bologna in quello che viene definito "derby delle Virtus". La squadra di Luca Bechi ha vinto 82-74 il derby contro la Trenkwalder Reggio Emilia, e si presenterà al Palazzetto dello Sport con qualche convinzione in più. «Aspettiamo la partita di domenica prossima con Bologna, cercando di approfittare di queste due sfida di fila in casa» ha continuato in conferenza Datome. E ancora: «La nostra forza è sempre stata quella di pensare partita dopo partita, come abbiamo fatto dopo Siena: resettando e pensando subito al Venezia. Adesso ce la godiamo, ma la testa è già al Bologna».

I più letti