Sassari in cerca di un pivot americano?

La Dinamo sonda anche il mercato dei lunghi statunitensi.

Valuta anche il mercato dei centri americani il Banco Sardegna Sassari nella sua ricerca di rinforzi in chiave playoff. Se l'aggiunta di un'ala europea sarebbe legata all'eventuale passaporto italiano in arrivo per Travis Diener, i sondaggi sul fronte Usa dipenderebbero invece dal calo di rendimento evidenzato nelle ultime settimane da Tony Easley.

Tra un apporto offensivo in calo (sempre sotto la doppia cifra nelle ultime 4 gare) e qualche frizione con l'ambiente, l'ex Forlì non è più intoccabile; l'idea del club sardo non sarebbe quella di rimpiazzare il giocatore, ma di affiancarlo con un connazionale con cui eventualmente provvedere ad un "turnover" (coinvolgendo eventualmente anche Ignerski visto che nell'attuale versione del 5+5 pre-passaporto di Diener Sassari potrebbe schierare 5 americani?).
L'identikit sarebbe quello di un giocatore agile e con doti importanti a rimbalzo: il primo nome sondato è quello ben noto in Italia di Sharrod Ford, il pivot ex Virtus Bologna e Montegranaro che però non si muove dal Bamberg, mentre sono stati valutati anche il massiccio Gary McGhee del Bayreuth e il rimbalzista Drew Gordon del Partizan Belgrado (ma l'atleta di origine californiana pare saldamente vincolato dal club serbo).
I sondaggi sono comunque aperti a 360 gradi su tutti i mercati esteri.

I più letti