Louisville, dal dramma alla gioia

Louisville è l'unica testa di serie numero 1 a raggiungere la Final Four del Torneo Ncaa grazie alla vittoria 85-63 su Duke (2) nella finale del Midwest Region e affronteranno Wichita State in semifinale.

La partita verrà però ricordata per il terribile infortunio di Kevin Ware, guardia di Louisville che ha patito la sospetta frattura scomposta di tibia e perone a 6'33" dalla fine del primo tempo. I compagni di squadra si sono accorti subito della gravità dell'infortunio, con la gamba piegata in modo innaturale proprio davanti alla panchina dei Cardinals.

Da questa situazione drammatica, Louisville ha però tratto le motivazioni per giocare una partita di grande intensità. Nell'intervallo, Ware ha parlato con i compagni infondendo loro ulteriori motivazioni e nella ripresa i Cardinals hanno spazzato via Duke.

Russ Smith (23 punti), dopo le lacrime sull'infortunio di Ware, ha stravinto il duello fra bomber con Seth Curry (12 con 3/9), mentre a metà secondo tempo sono stati Peyton Siva (16) e Gurgui Dieng (14 e 11 rimbalzi) a propiziare il parziale di 15-2 che ha rotto l'equilibrio durato 25 minuti nei quali le squadre sono state in parità 10 volte e altrettante volte si sono scambiate la leadership.

Duke ha patito tantissimo la pressione a tutto campo della difesa di Louisville, perdendo tanti palloni e faticando a entrare nel proprio sistema d'attacco. Miles Plumlee è l'unico ad avere avuto impatto offensivo con 17 punti e 12 rimbalzi, mentre gli esterni hanno fallito la partita (Curry, Cook e Sulaimon totalizzano 7/30 al tiro).

I più letti