Claudio Sabatini: "Proporrò ai soci l'autoretrocessione"

Claudio Sabatini

Claudio Sabatini

Claudio Sabatini ha parlato, attraverso le pagine de Il Resto del Carlino e Repubblica, della situazione della Virtus Bologna proponendo ai soci l'autoretrocessione per il prossimo anno. Queste le parole dell'A.D. bianconero (via BolognaBasket.it).

“I soci sono andati in tasca raccogliendo 3.5 milioni di euro, dagli abbonamenti ne sono arrivati 600mila. E’ giusto ringraziare chiunque abbia dato il suo contributo, ma sconsiglio di far perdere la voglia ai 13 soci, io sono il 14° e non mi conto, perchè senza di loro non si va da nessuna parte. E hanno approvato la mia linea. Le critiche dei tifosi? Siamo già salvi e non possiamo andare ai playoff. Non vedo perchè non dovremmo cercare di risparmiare il più possibile. Dopo aver ripianato le perdite, proporrò ai soci di partecipare al secondo campionato nazionale: facendo giocare i nostri giovani risparmieremmo circa 1.8 milioni di euro. A Bologna c’è la strana moda di voler fare a tutti i costi i conti in tasca alla Virtus: una critica alimentata da soggetti legati ad aziende con problemi economici maggiori rispetto al nostro club. Eventuali sanzioni se faremo giocare solo italiani? Se saremo sanzionati, non ripianeremo le perdite con quello che ne consegue. Preciso che per tutto l’anno noi abbiamo fatto giocare gli italiani 102 minuti a partita, sabato a Pesaro 85’. E’ stata Caserta che nell’ultimo turno li ha tenuti in campo 135’ contro gli 85’ di prima, cambiando la sua politica. Giocheranno gli italiani, il mondo si scandalizzi pure. Ballano 100mila euro tra il primo e il secondo posto. Se c’è qualcuno tanto bravo che ce li vuole mettere, siamo qua. La prossima stagione non avremo più soldi, per cui quella cifra è importante, anche fondamentale. Sono sempre disponibile a trovare un accordo con gli amici campani, ma non mi si dica che la squadra perde competitività: io coi primi tre americani ho vinto 7 partite su 17. ”

Claudio Sabatini

I più letti