Juve Caserta, parte una diffida per Galimberti

Il nuovo socio ieri non si è presentato al CdA

Gianluca Galimberti, nuovo socio di maggioranza della Juve Caserta, ieri non si è presentato al CdA della società, convocato proprio per fare chiarezza sul mancato versamento dei 51.000 euro che avrebbero dovuto sancire l'acquisizione delle quote societarie.

Galimberti tramite una email spedita da un avvocato, come riportato da Il Corriere dello Sport, aveva chiesto un breve rinvio per spiegare il motivo del mancato arrivo del denaro.

La Juve nella giornata di oggi farà partire una diffida nei confronti di Galimberti che avrà 30 giorni di tempo per versare l'intero denaro nelle casse del club. In caso contrario il 51% tornerà nelle mani del club che potrebbe chiedere il risarcimento danni per aver visto lesa l'immagine della società. Altra strada è convincere Galimberti a rinunciare a quelle quote ancora non pagate attraverso l'intervento di persone a lui vicine.

I più letti