Sacripanti: "Servirà cuore, orgoglio e tatticismo"

Il coach della Juve presenta il derby contro la Sidigas Avellino.

Tempo di derby per la Juvecaserta, che affronta al Palamaggiò (ore 18.15) la Sidigas Avellino in un confronto quanto mai interessante dal momento che coinvolge due formazioni che, a tre giornate dalla conclusione, possono ancora cercare di agganciare l’ultimo posto utile per i playoff. Rispetto alla gara di andata, vinta dai bianconeri 86-84 dopo un tempo supplementare, la Sidigas, che viene da quattro vittorie in sei partite, presenta una squadra rinnovata con l’inserimento di Lakovic giocatore di talento ed esperienza in campo europeo, Hunter e Brown, atleti navigati che conoscono molto bene il nostro campionato. Diversa anche la guida tecnica che ora è affidata a Cesare Pancotto, allenatore con grande esperienza sia sotto il profilo tecnico-tattico che motivazionale.
“Sappiamo - sottolinea coach Sacripanti – di essere inferiori ad Avellino in alcune caratteristiche. Certamente ci sono superiori atleticamente e come profondità di squadra, perciò dovremo essere bravi nel cercare di mettere la partita sul piano a noi più congeniale. Per vincere il confronto con gli irpini – conclude il tecnico bianconero – dobbiamo fare una partita di cuore, di grande orgoglio, ma anche di tatticismo ed intelligenza sul campo”.
A dirigere il derby sono stati designati Paolo Taurino di Vignola (MO), Manuel Mazzoni di Grosseto e Mauro Pozzana di Udine

I più letti