Cavaliero insultato dalla curva: "Quei cori fanno molto male"

Daniele Cavaliero

Daniele Cavaliero

Tre stagioni in maglia Sutor e 91 presenze non sono bastate a salvare Daniele Cavaliero dagli sfotto' e gli insulti del pubblico di casa. E in occasione di un paio di canestri "pesanti" della guardia triestina si sono alzati da una parte del tifo gialloblu alcuni cori offensivi.

"Il pubblico paga il biglietto ed è libero di esprimersi come vuole, ma certo non mi aspettavo quelle parole - ha detto il giocatore, apparso molto amareggiato -. Delle tre stagioni passate in gialloblu ricordo i tanti sacrifici fatti, le notti, insonni quando non vincevamo e le tante gioie che mi ha regalato questa maglia. Ho commesso errori, ho giocato partite peggio di come potevo e ho fallito mille canestri, ma ci ho messo sempre il cuore e ho dato tutto me stesso. Ecco perché quei cori fanno male. Io non ho nulla contro la Sutor e il suo tifo, ma non rinnego nessuna mia scelta: nel momento in cui dovevo rimanere nessuno della società mi ha chiamato, mentre un allenatore da Pesaro mi cercava tutti i giorni...". Sulla partita Cavaliero ha le idee chiare: "E' stata una splendida partita, un bello spettacolo anche per il pubblico. La partita era stata preparata come se valesse ben più di due punti tra due squadre a fine stagione. Per il nostro pubblico e la città tenevamo a questa sfida molto di più, anche perché negli ultimi anni la Sutor ha sempre dato filo da torcere a Pesaro". Alla vigilia le dichiarazioni di Markovski erano apparse come una provocazione nell'ambiente gialloblu, ma Crosariol davanti ai giornalisti preferisce gettare acqua sul fuoco. "Quello che leggiamo sui giornali non cambia il modo di affrontare una partita - ha detto il centro della Vuelle e della Nazionale, tra i migliori sul parquet con un 35 di valutazione finale -. Sono molto contento, sia della prestazione di squadra che di quella personale. La cosa che mi fa più felice è la prova più felice, perché 22 punti con questa squadra li possono fare tutti. Poi ci sono quelle partite in cui viene tutto bene, oggi è stato così"

Daniele Cavaliero

I più letti