Numeri e curiosita': tutti i record della Trenkwalder, in striscia vincente da 4 gare

Con la vittoria sulla Lenovo Cantù, la Trenkwalder Reggio Emilia allunga la sua serie vincente: è sua attualmente la sequenza aperta di successi più lunga con 4 mentre la striscia perdente più lunga è dell’Oknoplast con 4 sconfitte. La Trenkwalder è anche al suo record storico con 34 punti dopo 28 giornate (primato precedente 30); massimo di punti anche per Sassari (40 contro 32) e Brindisi (22 contro 16), la cui storia in Serie A/A1 è peraltro di 3 sole stagioni. Angelico e Oknoplast sono invece al minimo storico dopo 28 giornate: 12 punti per Biella (minimo precedente 18), 18 per Bologna (minimo precedente 22). Per la Virtus -152 la differenza canestri, solo nella stagione degli spareggi salvezza (1970/71) fece peggio, chiudendo le 22 partite con -235. Da segnalare che la Trenkwalder Reggio Emilia è anche prima nella classifica del 2013 con 11 successi.

LA CLASSIFICA DEL 2013

11-4 Trenkwalder
10-5 Acea, EA7 Emporio Armani, Cimberio
9-6 Sidigas, Banco di Sardegna
8-7 Umana, Scavolini Banca Marche
7-8 Vanoli, Sutor, Lenovo, Juvecaserta, Montepaschi
4-11 Enel
3-12 Oknoplast, Angelico

LA CLASSIFICA DEL GIRONE DI RITORNO: TRE SQUADRE AL COMANDO

9-4 EA7 Emporio Armani, Cimberio, Trenkwalder
8-5 Sidigas, Acea, Banco di Sardegna
7-6 Sutor, Umana, Scavolini Banca Marche
6-7 Vanoli, Montepaschi, Juvecaserta
5-8 Lenovo
3-10 Angelico, Oknoplast, Enel

CLASSIFICA DOPPIA CIFRA
28 su 28: D.Diener (Banco di Sardegna)
27 su 28: Gibson (Enel)
25 su 27: Datome (+ 1 non entrato)
22 su 24: Harris
Drake Diener è arrivato alla 50° gara consecutiva in doppia cifra

ITALIANI DA 20 O PIU’ PUNTI: NESSUNA VARIAZIONE, DATOME RIMANE LARGAMENTE AL COMANDO

Ben 17 i giocatori del 28° turno con 20 o più punti all'attivo, 2 gli italiani: Vitali e Crosariol.
Salgono quindi a 45 le gare dei giocatori italiani con 20 o più punti nella Serie A BEKO di quest’anno: 9 volte Datome; 5 D.Cinciarini, Vitali; 4 Aradori; 3 Poeta, A.Gentile; 2 Amoroso, Antonutti, Polonara, Cavaliero; 1 Hackett, Mazzola, Mordente, Spinelli, Di Bella, Gigli, S.Gentile, Crosariol.

LE SEQUENZE PIU’ LUNGHE DI VITTORIE E SCONFITTE

La più lunga sequenza aperta di successi è attualmente di Reggio Emilia con 4; la striscia perdente più lunga è dell’Oknoplast con 4 sconfitte.

CLASSIFICHE A CONFRONTO (il raffronto è con la 28° giornata di campionato 2011/12 a prescindere dal numero di gare disputate, visto che a causa del numero dispari di squadre 1 riposava in ogni turno)
+16 Varese
+10 Roma
+ 8 Sassari
+ 6 Caserta
+ 2 Cremona, Milano
0 Montegranaro
- 2 Avellino
- 4 Venezia, Cantù, Siena
-10 Biella
-12 Bologna, Pesaro
Brindisi e Reggio Emilia erano in Legadue, hanno conquistato 56 punti contro i 52 del terzetto Treviso-Teramo-Casale

Trenkwalder al record storico con 34 punti dopo 28 giornate (primato precedente 30); massimo di punti anche per Sassari (40 contro 32) e Brindisi (22 contro 16), la cui storia in Serie A/A1 è peraltro di 3 sole stagioni.
Angelico e Oknoplast sono al minimo storico dopo 28 giornate: 12 punti per Biella (minimo precedente 18), 18 per Bologna (minimo precedente 22). Per la Virtus -152 la differenza canestri, solo nella stagione degli spareggi salvezza (1970/71) fece peggio, chiudendo le 22 partite con -235

CONFRONTO ANDATA-RITORNO

4 le vittorie esterne nella 28° giornata, 33.7% la percentuale nel girone di ritorno contro il 46.2% dell'andata. Il 40.6% complessivo attuale (91 su 224) è secondo solo al 1994/95 (41.8% con 68 su 182)
Quattro i team vincenti sia all’andata che al ritorno: Cimberio, Banco di Sardegna, Acea, EA7 Emporio Armani

VITTORIE CON SCARTI MINIMI (TRA 1 E 3 PUNTI)
Questo il bilancio stagionale:
7-2 Caserta
6-1 Sassari
4-3 Venezia
3-2 Roma
3-3 Varese, Cremona
2-2 Bologna, Milano
2-3 Reggio Emilia
1-1 Biella, Brindisi, Siena
1-3 Montegranaro
0-2 Avellino
0-3 Cantù
0-4 Pesaro

I più letti