Markovski: "Che peccato, ci siamo persi strada facendo"

Il coach commenta il ko con la Cimberio.

"Abbiamo cominciato con il piede giusto - commenta il coach della Scavolini Zare Markovski -. Nel primo e nel secondo quarto abbiamo imposto il nostro gioco e abbiamo trovato il canestro con facilità. Poi la Cimberio Varese ha aggiunto intensità e fisicità e a quel punto non c'è stato più nulla da fare". Eppure la musica sembrava la stessa anche nel secondo periodo della sfida. Nell'ultimo minuto del secondo tempo un fallo in attacco di Stipcevic porta in lunetta Sakota che sigla il vantaggio da parte della formazione di Varese. "Quella è stata la svolta - spiega ancora coach Markovski-. Fino a quel momento avevamo la gara in pugno". La bomba del 60 a 53 sembrava il definitivo cambio di spartito, e invece la Scavolini è tornata a-3 sulla sirena del terzo quarto. "A questo punto - racconta ancora nella ricostruzione del match avevamo la sensazione di poter tornare in superficie, ma ci siamo scontrati con la loro fisicità. Avevano più benzina e alla lunga il risultato ha premiato i maggiori sforzi dei nostri avversari. Complimenti a Varese per la vittoria. Lo scarto finale, forse, penalizza la mia squadra che ha disputato una buona gara riuscendo a mettere in difficoltà la capolista per 30 minuti". Commenta con freddezza e lucidità da primo della classe Frank Vitucci:"Non è stata una partita brillante - ammette - forse perché siamo abituati troppo bene. Abbiamo rincorso Pesaro ritrovando ordine e lucidità strada facendo, ma dopo un inizio non brillante. Nel corso della gara ho variato più volte l'assetto. Di Ivanov sono soddisfatto. E' chiaro che non può essere alla pari dei compagni". Malgrado una vittoria sotto tono resta comunque grande la soddisfazione per quanto fatto finora: "Siamo orgogliosi di pareggiare il record dei primi della classe della Pallacanestro Varese del grande Joe Isaac. Saranno contenti anche Cecco Vescovi e Max Ferraiuolo - conclude Vitucci - che in quella squadra erano stati protagonisti sul campo".

I più letti