Luca Bechi presenta la gara interna con Cantù

Luca Bechi

Luca Bechi

Così Luca Bechi presenta la partita di domani contro Cantù, ultimo appuntamento agonistico della Virtus per questa stagione.
"Dal punto di vista fisico la novità importante è il rientro di Riccardo Moraschini, che si era fatto male esattamente un mese fa. I tempi previsti per un infortunio del genere erano dai 30 ai 45 giorni. Dobbiamo ringraziare i fisioterapisti Nobili e Marzocchi, e il preparatore atletico Bencardino, che hanno lavorato in maniera eccellente per rimetterlo in forma. Ha fatto il primo allenamento con la squadra ieri, non sarà di certo al 100%, ma siamo felici di riaverlo disponibile. Abbiamo avuto un piccolo stop di Gigli e Rocca durante la settimana, anche a causa della partita molto intensa di Brindisi. Ma da ieri sono tornati ad allenarsi entrambi, e stanno bene. 
Ci prepariamo all’ultima partita della stagione, e andiamo a incontrare una squadra molto motivata, che si gioca fra il sesto e il settimo posto ai playoff. Ci aspettiamo una Cantù viva ed aggressiva: stanno cercando di trovare il giusto equilibrio. Noi affronteremo con grande impegno la sfida. Tutti i ragazzi hanno qualcosa da dimostrare, dal primo all’ultimo, e si sta manifestando una certa continuità in questo. Dopo la bella partita contro Sassari, con la quale però non sono arrivati i due punti, c’è stata la vittoria fuori casa di Brindisi. Vogliamo dare un finale degno ai nostri tifosi. Quello che mi piace è che il nostro gruppo stia trasmettendo entusiasmo all’ambiente, è un nostro marchio di fabbrica e penso che sia molto importante. 
Appena finito il campionato faremo uno stop di una settimana, mentre tutto maggio sarà poi un periodo in cui lavoreremo sulla forza e sulla tecnica individuale. Se ci sarà la possibilità di visionare anche qualche giocatore lo faremo. L’importante sarà utilizzare tutto il tempo a nostra disposizione da qui al 26 agosto. In questo mese di maggio, lontani dallo stress, avremo l’occasione per crescere e migliorare. 
Se devo fare un bilancio dei due mesi che abbiamo passato insieme, posso dire che aver visto i ragazzi giocare di squadra mi ha dato grande soddisfazione. Cercavo energia positiva, che si trasferisse all’interno del gruppo e che venisse poi messa in campo, e devo dire che in queste nove partite ho sempre visto atteggiamenti positivi". 
Villalta sarà il nuovo presidente? 
"Non lo conosco personalmente, ma solo come grande campione a livello cestistico. Mi sembra una persona equilibrata e certamente rappresenterebbe un punto di riferimento importante per tutto l’ambiente virtussino. Non è ancora il momento, però, di parlare dei vertici della società, che si stanno definendo. Una volta che saranno determinati inizieremo a confrontarci per determinare la squadra e gli obiettivi dell’anno prossimo". 
Luca Bechi

I più letti