Giovanili

pagina 1 di 75, 20 risultati su 1487 :: 2 »

Trofeo delle Regioni, oggi le semifinali

domenica 31 marzo 2013 :: Giovanili :: Ufficio Stampa Fip ::303

Trofeo delle Regioni, oggi le semifinali

Genova - Si giocano oggi, domenica 31 marzo, le Semifinali del Trofeo delle Regioni. Alle 14.00 le prime gare. Alle 16.00 e alle 18.00 le Semifinali Maschili e Femminili 1°-4° posto. I ragazzi in campo al 105 Stadium, le ragazze al PalaDonBosco.Torneo MaschileCalendario Semifinali (31 marzo)Semifinale 1-4 postoLombardia-Toscana, ore 16.00 - 105 StadiumPiemonte-Emilia Romagna, ore 18.00 - 105 StadiumSemifinale 5-8 postoPuglia-Veneto 63-80Lazio-Abruzzo 77-83Semifinale 9-12 postoCampania-Marche,...

I comportamenti tattici dal Minibasket al basket giovanile (1)

giovedì 21 marzo 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::279

I comportamenti tattici dal Minibasket al basket giovanile (1)

Il bambino, nell'ultimo anno di Minibasket, fonda la sua tattica di gioco (in attacco e in difesa) su ciò che ha imparato precedentemente. La sua tattica (quando, come, perché palleggiare, passare, tirare, smarcarsi, difendere) si fonda su capacità cognitive, motorie e abilità tecniche che il suo Istruttore ha plasmato durante le lezioni di Minibasket negli anni precedenti.Il comportamento motorio e tecnico del bambino sarà tanto più creativo se l’Istruttore avrà creato una base motoria...

Minibasket:la carta dei Diritti del bambino

martedì 5 marzo 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::186

Minibasket:la carta dei Diritti del bambino

“...in tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pubbliche o da istituzioni private, l’interesse superiore del bambino deve essere preminente….” (Capo 3 Uguaglianza – art. 24 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, Nizza 7-12-2000)L’idea di scrivere la carta dei diritti del bambino nel Minibasket mi è venuta sfogliando un libro di Ettore Messina dal titolo “Basket”, che a pag. 82 scrive “Oggi il Minibasket ha perso, purtroppo per colpa di molte...

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (6 - Fine)

mercoledì 27 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::113

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (6 - Fine)

L’importanza del movimento, del gioco e del gioco-sportGli effetti positivi dell'esercizio fisico sulla salute dipendono dal tipo di attività svolta (intensità, durata, frequenza, tipo) e dalle caratteristiche individuali (malattie, fitness, fattori genetici).Un'associazione americana per lo Sport e l'Educazione Fisica (NASPE) in accordo con il CDC di Atlanta, consiglia che tutti i bambini in età scolare evitino periodi di sedentarietà superiori alle due ore consecutive. Tutta la famiglia e non...

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (5)

martedì 26 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::57

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (5)

La Scuola e in particolare gli Insegnanti, possono sensibilizzare i genitori e i bambini alle regole di base dell’equilibrio alimentare, per sviluppare uno spirito critico di fronte a certi prodotti alimentari che la pubblicità gli impongono.Una riunione all’inizio dell’anno con un medico e un dietologo, potrebbe essere molto adatta a tale scopo, unitamente all’Istruttore (laureato in Scienze Motorie e dello Sport), che illustra i benefici di una corretta e sana educazione al movimento. Potrebbe...

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (4)

lunedì 25 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::102

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (4)

L’eccesso di peso determina numerose complicazioni future, di cui dobbiamo prenderne atto:malattie cardio-vascolari (infarto, insufficienza cardiaca);malattie respiratorie (ipossia cronica, sindrome d’apnea del sonno);malattie osteo-articolari;patologie reumatiche invalidanti, tumori e tutto ciò che condiziona la prognosi vitale di obesità (ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia,  ipergliceridemia, ecc.);diabete.L’obesità è riconosciuta come un handicap e differenti studi hanno mostrato che...

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (3)

domenica 24 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::109

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (3)

Errori alimentari e nutrizioneIl modo di nutrirsi si è molto evoluto nel corso dell’ultimo secolo. Gli apporti in nutrimenti sono sempre costituiti da glucidi, lipidi e proteine, ma la loro proporzione nell’equilibrio alimentare è molto cambiata.I bambini, incitati dalla pubblicità, consumano alimenti “facoltativi” con forte capacità energetica, tipo barrette di cioccolato, merendine ad alto potere calorico, biscotti, mescolanza di cereali sofisticati, chips, caramelle, bevande zuccherate,...

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (2)

venerdì 22 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::144

Minibasket: il gioco-sport contro l’obesità nei bambini (2)

Che cosa è l’obesità?L’obesità è definita come un "eccesso di massa grassa che determina conseguenze nefaste per la salute". Nella pratica clinica, la valutazione della massa grassa si basa sul calcolo dell’indice di massa corporea (IMC) che è il rapporto del peso (espresso in kg.) sul quadrato dell’altezza (espresso in cm.).Nel bambino il calcolo è più complesso, poiché la determinazione dell’indice di massa corporea deve essere correlata all’età e alle curve di crescita (esistono delle tabelle...

L’attività sportiva dei bambini e il comportamento dei genitori

martedì 5 febbraio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::2441

L’attività sportiva dei bambini e il comportamento dei genitori

Dietro la frase ‘mio figlio è un piccolo genio c'è sempre un genitore idiota”  (Ivan Della Mea - cantante e autore)I principali studi di carattere psico-pedagogico (P. Trabucchi 2004, E. Chioda 2003,  A. Pellai 2001) condotti sulle tematiche genitori-figli sportivi hanno evidenziato alcuni comportamenti dei genitori che più di altri svolgono una importante funzione di rinforzo positivo sulla pratica motoria e sportiva dei figli.Il primo è sicuramente il supporto materiale e logistico relativo...

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (7 -Fine)

sabato 2 febbraio 2013 :: Giovanili, LegaBasket :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::119

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (7 -Fine)

Chi ha esperienza di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria e nei Centri Minibasket sa che infondere il senso del ritmo ai bambini è un’impresa ardua: occorre pazienza.La musica aiuta molto a migliorare il senso del ritmo e nel Minibasket tutto ciò è attuabile (es. far sentire musica senza parole all’inizio della lezione durante la fase di attivazione con e senza palla). Mi ricordo che in occasione di Clinic Minibasket tenuti dal sottoscritto in Brasile e in Argentina ho osservato...

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (4)

giovedì 31 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::90

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (4)

Nelle attività motorie e nel gioco e di conseguenza anche nel Minibasket, si possono prospettare alcuni piccoli rischi, quali momenti d’incertezza, situazioni di precarietà: tutto ciò aiuta a “crescere”.Il bambino, in questi casi, impara a tollerare e a controllare l’ansia e la paura e conosce come deve comportarsi in queste situazioni: tutto ciò implica una crescita di personalità e quindi, determina un cambiamento.Un cambiamento che mette in condizione il bambino di essere capace di affrontare...

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (3)

mercoledì 30 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::104

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (3)

I bambini arrivano nei Centri Minibasket quando hanno già incamerato molte strategie per organizzare i pensieri. Le loro modalità di ragionamento sono legate ai pre-requisiti spazio-temporali e causali e tali apprendimenti s’instaurano prevalentemente in vissuti di azione.La persona costituisce i concetti sul piano simbolico, attraverso le prime relazioni con lo spazio e le sensazioni che questo gli rimanda e sin dall’infanzia le evocazioni arrivano attraverso la dimensione corporea.Il “vissuto”...

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (2)

martedì 29 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::119

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (2)

La denominazione di neuro-plasticità, indica i complessi meccanismi di attivazione reciproca tra neuroni (cellule del sistema nervoso).Gli effetti di queste associazioni di neuroni, sono le nostre percezioni, i ricordi, le decisioni, le azioni, le abitudini, i programmi, i sentimenti e le nostre emozioni. Come gli esseri umani, il neurone intrattiene numerosi contatti (sinapsi), che possono essere paragonate alle amicizie tra le persone, che si rafforzano se sono confermati da un’assidua...

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (1)

lunedì 28 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::187

Minibasket: l’importanza di “usare” il cervello (1)

Le seguenti riflessioni sono, secondo me, di grande importanza per gli Istruttori Minibasket e vogliono mettere in luce la valenza che, anche sul piano neuro-psicologico, recita questo fantastico gioco-sport per i bambini.“Pensiero, emozione, movimento, sono entità strettamente legate ai processsi cognitivi”Dalla pedagogia di Freinet a quella di Bruner, da Steiner a Le Boulch, dalla psicologia di Piaget a quella di Goleman, la letteratura al riguardo, ha ribadito ampiamente questo concetto.E’...

Minibasket, batteria di test (3 - Fine)

giovedì 24 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::322

Minibasket, batteria di test (3 - Fine)

Test specifici:1) Test sul palleggio: verificare in quanto tempo il soggetto riesce correndo a percorrere in palleggio 20 metri, partendo da fermo dietro alla linea di fondo. Il soggetto inizia a palleggiare (da fermo), senza nessun comando di partenza. Far effettuare due prove di seguito di destro e due prove di seguito di sinistro; registrare la migliore di dx e la migliore di sx. Il test si effettua con il pallone di Minibasket per le categorie Aquilotti, Gazzelle e Esordienti, con il pallone...

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (7 - Fine)

domenica 20 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::148

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (7 - Fine)

Il passaggio dal gioco-sport Minibasket (5-10 anni) allo sport giovanile (dagli 11 anni in avanti), non deve essere traumatico, in quanto questo è un periodo determinante per decidere di continuare o meno a praticare una disciplina sportiva! Il lavoro in palestra deve tener conto del fatto che molti giovani potrebbero aver praticato una o più discipline sportive negli anni precedenti (chi poco, chi tanto), che alcuni potrebbero aver iniziato a praticare lo sport e in particolare la pallacanestro...

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (6)

venerdì 18 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::116

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (6)

Le abilità motorie specifiche della pallacanestro (muoversi nello spazio per ricevere la palla, palleggiare, tirare, passare, muoversi in difesa) devono essere plastiche, adattabili ad ogni situazione di gioco, ma solide nella loro base e tutto ciò si ottiene lavorando non esclusivamente sull'automatizzazione dei gesti, ma presentando esercizi sempre diversi, con posizioni di partenza e conclusioni differenti, da destra, da sinistra e dal centro, con varianti esecutive, etc.L'Istruttore non deve...

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (5)

giovedì 17 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::112

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (5)

In palestra l'Istruttore non deve solo lavorare sui fondamentali in modo esasperato (ci sarà tempo dopo!), ma deve sviluppare la mobilizzazione, proporre esercizi di pre-acrobatica, di equilibrio, di lateralità e bilateralità, a coppie, in situazioni diverse, esercizi didattici, gare e giochi.Sicuramente i fondamentali individuali (e di riflesso quelli collettivi) miglioreranno, migliorerà la capacità di anticipazione e di scelta, il controllo dei gesti e dei movimenti, i fondamentali di gioco...

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (4)

mercoledì 16 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per Basketnet ::112

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (4)

Verso i 12 anni si registra il "top" dell'escalation della rapidità (rapidità di reazione a stimoli e frequenza dei movimenti), di concerto con lo sviluppo delle capacità coordinative , che si devono necessariamente educare dai 6 agli 11 anni se si vogliono ottenere successivamente buoni risultati.E' importante lavorare sul tempo di risposta agli stimoli (uditivo, visivo, tattile) proponendo, in allenamento, esercizi con situazioni sempre diverse. Per sviluppare la capacità di rapidità è meglio...

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (3)

martedì 15 gennaio 2013 :: Giovanili :: Maurizio Mondoni per BasketNet ::150

Il passaggio dal Minibasket al basket giovanile (3)

Non si può insegnare una corretta tecnica esecutiva di un gesto o di un movimento, se prima non è stata creata una base multilaterale su cui costruire successivamente."Se non si educano e non si sviluppano le capacità e le abilità motorie individuali non si migliora la tecnica esecutiva".Gli incrementi della capacità di forza, insignificanti fino agli 11 anni, ma uguali sia per i maschi che per le femmine, dal 12 ai 15 anni sono maggiori nei maschi (forza di lancio, forza di salto).La forza di...

I più letti