16:17 30 dicembre 2010 | Giordano Goggioli | NBA |
0%
0%

NBA News: "trade rumors" e l'infortunio di KG

I “trade rumors” stanno cominciando a riecheggiare nella lega, con la “deadline” del 24 Febbraio che si avvicina lenta e inesorabile. Vediamo quali sono i principali giocatori coinvolti e nominati in queste voci di corridoio:

O.J. Mayo
O.J. Mayo – Quello della guardia ex-USC è probabilmente il nome più caldo del momento.

Secondo le voci che circolano, sia il giocatore che la squadra stanno cercando di testare il mercato per capire gli eventuali margini di manovra.

A quanto pare, a Mayo sta stretto il ruolo di sesto uomo che gli è stato assegnato negli ultimi mesi, il suo gioco ne sta risentendo in maniera significativa e persone vicine al giocatore dicono che al n. 32 in maglia Grizzlies non dispiacerebbe una ‘scossa di cambiamento’.

Ma sembrano essere giorni di fermento per tutto il roster di Memphis, perché tutti - a parte Gay - potrebbero essere messi sul mercato per cercare un immediato miglioramento del roster. Di sicuro c'è la disponibilità a cedere il deludente Hasheem Thabeet (che però non sembra riscuotere molto interesse...), difficile credere invece a rivoluzioni anche perché una fonte vicina alla franchigia ha smentito, o quantomeno ridimensionato, le voci. Staremo a vedere le evoluzioni di questa storia…



Andray Blatche
Andray Blatche – Un altro giocatore dotato di discreto talento sembra essere messo sul mercato, questa volta dai Washington Wizards. Pare che la franchigia della capitale stia iniziando a capire che Blatche possa valere di più per la squadra come pedina di scambio che come giocatore sul parquet. Blatche è un atleta tecnicamente in ascesa, che in questa stagione sta viaggiando a 16.8 punti a partita e 7.9 rimbalzi (occupando rispettivamente il primo e secondo posto nella classifica di squadra), ma caratterialmente difficile da gestire.

Infatti nel 2010 è già stato sospeso due volte. La stagione passata è stato punito per atteggiamenti poco ortodossi nei confronti dello staff tecnico e dei compagni, mentre qualche giorno fa è stato sospeso per la violenta rissa con il compagno JaVale McGee, anche lui possibile partente.



Minnesota Timberwolves – Sembra esserci un certo malumore in casa Timberwolves e due dei giocatori con più esperienza della squadra, Brewer e Telfair, paiono intenzionati ad esplorare il mercato. L’atmosfera è pesante a causa delle scelte di mercato fatte dal presidente David Kahn, il “roster” è pieno di guardie, ma nessuno di questi giocatori può considerarsi uno “starter” di impatto. Probabilmente manca anche qualche giocatore difensivo, ma la franchigia sembra voler attuare una tattica attendista in funzione delle insicurezze derivanti dal contratto collettivo dei giocatori, che potrebbe cambiare le carte in tavola per quanto riguarda stipendi e contratti. Inoltre, sembra che l’arrivo di Rubio dal Barcellona sia aspettato con eccessiva smania e questo crea nervosismo poiché questa stagione, nemmeno giunta al giro di boa, sembra già essere archiviata.



Kevin Garnett
Capitolo infortuni: Kevin Garnett – Paura rientrata per Kevin Garnett e l’organizzazione dei Celtics. Infatti l’infortunio patito dall’ex-Timberwolves nella sfida di questa notte contro i Pistons sembrava essere molto più grave di quello che appare ora. Subito si era pensato ad un problema relativo al ginocchio già operato che potesse quindi causare un lungo stop, tuttavia, a detta di coach Doc Rivers, sembra più essere un infortunio di tipo muscolare.

Probabilmente i tempi di recupero non saranno brevissimi, ad ogni modo i tifosi di Boston hanno tirato un sospiro di sollievo poiché l'infortunio al ginocchio avrebbe potuto prospettare uno scenario simile a quello di due stagioni fa quando i biancoverdi, privi di KG, non andarono oltre il secondo turno dei playoffs.