19:19 31 gennaio 2011 | Redazione BasketNet | Altre Fonti |
0%
0%

Lezione tecnica per gli allenatori di Ravenna di Andrea Capobianco e Marco Ramondino

Andrea Capobianco
Acmar Basket Ravenna Piero Manetti comunica con grande piacere che il vice allenatore della Nazionale italiana di pallacanestro nelle qualificazioni all’Europeo 2010 Andrea Capobianco, ed il vice allenatore della Nazionale Under 18 maschile che ha partecipato agli Europei in Lituania nell’estate 2010 Marco Ramondino, saranno ospiti della Società l’1 ed il 2 febbraio 2011.

Capobianco e Ramondino saranno presenti e disponibili per una chiacchierata con la stampa locale mercoledì 2 febbraio 2011 al Caffè della Lirica, a partire dalle ore 11.00. In serata i due allenatori saranno al PalaCosta, dove terranno una lezione tecnica per gli allenatori di Ravenna e delle zone limitrofe, valida per il P.A.O., piano d’aggiornamento obbligatorio per allenatori, a partire dalle ore 20.30. In precedenza, a partire dalle ore 18.30, sempre al PalaCosta, si terrà un incontro amichevole tra l’Acmar Ravenna di Cesare Ciocca ed il Pentagruppo Ozzano, formazione militante in serie A Dilettanti girone A.

L’evento è stato organizzato grazie alla conoscenza diretta, conseguenza del soddisfacente biennio a Jesi, con l’attuale general manager del Basket Ravenna Dario Bocchini e sarà uno dei primi incontri con personaggi della pallacanestro nazionale organizzati dalla Società giallorossa.



Andrea Capobianco, curriculum:

Nato a Napoli nel 1966, Capobianco debutta nel mondo professionistico come assistente allenatore a Battipaglia (A2) nel triennio 1994-1997; nelle tre annate successive esordisce come capo allenatore a Salerno, in C2, vincendo il campionato e conquistando la promozione in C1. Nel 2000-2001 Capobianco sale ad Avellino, per due anni da assistente allenatore nella massima serie. Tra il 2002 ed il 2005 è nuovamente a Salerno, dove svezza due giocatori come Giuseppe Poeta e Valerio Amoroso, ora alla Virtus Bologna, e porta il club campano dalla C1 alla B2.

Nella stagione 2005-2006 il coach campano è infatti capo allenatore dell’Air Avellino, nella massima serie. Nella stagione successiva Dario Bocchini lo porta alla Fileni Jesi, dove subentra a Slobodan Subotic, che stava conducendo la squadra con sole 3 vittorie in 11 partite ed inizia una cavalcata vincente che culmina in gara-5 di semifinale playoff per conquistare la massima serie.

Confermato alla guida dell’Aurora Basket Jesi nel 2007-2008, Capobianco conquista la Coppa Italia di Legadue a Ferrara l’1-2 marzo 2008, battendo in finale i favoritissimi padroni di casa; la formazione arancio blu prosegue il suo ottimo cammino nei playoff, conquistando la finale promozione poi persa contro la Juve Caserta.

L’ottimo biennio jesino vale a Capobianco la chiamata di Teramo, in A1; al primo anno, la sua Banca Tercas conquista tre traguardi storici ed inediti per il club abruzzese, come la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (disputate a Casalecchio di Reno), il terzo posto in campionato con conseguente qualificazione ai playoff, e la conquista di un posto per la seconda coppa europea, l’Eurocup, per la stagione successiva. Per Capobianco, arriva gradito anche il premio di “Miglior tecnico della stagione 2008/2009”.

Capobianco resta a Teramo anche nella stagione successiva, conquistando una comoda salvezza dopo avere passato il primo turno in Eurocup; in estate, con la nomina di Simone Pianigiani come capo allenatore della Nazionale maggiore, per il tecnico si apre la possibilità di diventare vice allenatore della rappresentativa azzurra insieme all’attuale allenatore della Scavolini Siviglia Pesaro, Luca Dalmonte, nel girone di qualificazione all’Europeo nell’estate 2010.



Marco Ramondino, curriculum:

Nato ad Avellino nel 1982, Marco Ramondino inizia ad allenare nella sua città natale, con Andrea Capobianco come responsabile. Sempre ad Avellino, nel 2002/2003, Ramondino assume l’incarico di vice allenatore di Zare Markovski in serie A; dal 2003 al 2005 è a Salerno (B2), dove ricopre il doppio ruolo di assistente di Andrea Capobianco e di responsabile del settore giovanile.

Nel 2005/2006 è capo allenatore a Battipaglia (C1), poi passa a Salerno nella stessa categoria. Nel 2007/2008, Ramondino viene convocato a Jesi dal gm Dario Bocchini e da Andrea Capobianco, dove ricopre il ruolo di 2° ass. allenatore in Legadue e di capo allenatore dell’Under19, con la quale disputa anche il campionato di serie C2 salvandosi all’ultima giornata.

Nell’estate successiva Ramondino segue Andrea Capobianco nell’avventura a Teramo, diventando assistente allenatore in serie A fino al novembre 2010.

Nel mese di giugno 2010, Ramondino viene infine chiamato da coach Bocchino, allenatore della Nazionale italiana Under18, per svolgere il ruolo di assistente allenatore agli Europei di categoria di Vilnius, in Lituania, chiusi con successo dalla rappresentativa azzurra.



Miro De Giuli

Ufficio Stampa Acmar Basket Ravenna Piero Manetti